Questura di Pistoia

  • Via Pertini, 150 - 51100 Pistoia ( Dove siamo)
  • telefono: 0573 - 3501

RAGAZZE IN SICUREZZA

ragazze in sicurezza

Corso teorico e pratico di autodifesa

Conoscere, prevenire e difendersi dalla violenza di genere. Partirà il prossimo 4 dicembre per concludersi il 30 maggio 2018 la nuova edizione del corso “Donne in sicurezza”: sei cicli di quattro incontri serali ciascuno, gratuiti ed aperti, per la prima volta, a ragazze minorenni, organizzati e promossi dal Comune di Pistoia in collaborazione con la Polizia di Stato.

La manifestazione, giunta alle IV edizione, assume un significato particolare in quanto è specificatamente rivolta, per la prima volta, alle ragazze del secondo triennio degli istituti superiori per far conoscere e comprendere alcuni diritti inviolabili per crescere serenamente.

I corsi, dopo aver interessato centinaia di donne della provincia con iniziative realizzate in collaborazione con diversi comuni, coinvolgeranno, quest’anno, il mondo scolastico per favorire, proprio nei cittadini del domani, lo sviluppo di una cultura della legalità, e del rispetto delle regole che sono alla base di una vera società civile, ed è stata finalizzata alla costruzione di un senso di sicurezza nel processo evolutivo delle ragazze affinché possano diventare pienamente responsabili ed essere in grado di proteggersi e proteggere gli altri dalle aggressioni del mondo esterno e diventare pienamente consapevoli dei propri diritti.

L’iniziativa, si inquadra nel più ampio programma della polizia di prossimità che la Questura di Pistoia pianifica quotidianamente attraverso vademecum, consigli, informazioni e attività di prevenzione volti a garantire la tutela dei cittadini, ed in particolare delle fasce più deboli (anziani, minori e donne) da tutte le potenziali aggressioni.

Un corso di prevenzione e autodifesa che avrà una parte teorica, durante la quale psicologi, avvocati e poliziotti illustreranno come riconoscere, prevenire e proteggersi da molestie e violenza di genere. Ma anche una parte pratica, tenuta dagli istruttori di difesa personale della Polizia di Stato i quali, ancora una volta, offriranno, liberi dal servizio, la loro professionalità, con entusiasmo e passione, insegnando alle nostre ragazze alcune fondamentali tecniche di autodifesa.

Il progetto “Donne in sicurezza” realizzato per la prima volta dalla Questura di Pistoia nel 2010 ritorna in provincia in un momento in cui il femminicidio è sempre più di estrema attualità.

Una donna su tre ha subito violenze fisiche o sessuali nella maggioranza dei casi da parte del partner o di un familiare.

Picchiate in casa, molestate in strada, vittime di bullismo sul web.

Più di un milione di donne in Italia finisce nella rete dei soprusi al maschile, che si ripetono più volte arrivando alla vergognosa cifra di 14 milioni di atti di violenza (dallo schiaffo allo stupro), con oltre 25 casi al giorno di stalking.

Lo stalking definito come un atto persecutorio ovvero un insieme di condotte vessatorie, sottoforma di minaccia, molestia, atti lesivi continuati che inducono nella persona che li subisce un disagio psichico e fisico, ansia o un ragionevole senso di timore.

Ogni tre giorni in Italia una donna viene uccisa, per aver lasciato il proprio compagno: vengono definiti i 'femminicidi del possesso'. Il 70% circa dei femminicidi sono avvenuti in ambito familiare, hanno trovato la morte per mano del coniuge, del partner o dell'ex partner.

 

La violenza psicologica è ancora più alta, raggiunge il 43% delle donne e comprende, violenza economica, impedimento alla libertà di movimento, controllo, minacce.

Per quanto riguarda la provincia di Pistoia, solamente nell’ultimo triennio con andamento oramai pressocchè costante, sono stati denunciati per atti persecutori 274 cittadini, di cui oltre il 95% di sesso maschile, e ammoniti con provvedimento del Questore 14 persone.

Solo con la piena consapevolezza dei propri diritti si può essere in grado di difendersi, ricorda il Questore di Pistoia Salvatore La Porta, è necessario far comprendere a tutte le donne ed in particolar modo alle ragazze che non bisogna mai permettere a chicchessia di ferire, sia pure simbolicamente, la propria personalità, violando così i diritti inviolabili della persona, tutelati dalla nostra Carta costituzionale.

 

 


22/11/2017
(modificato il 28/11/2017)

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/12/2018 20:28:23