Questura di Pavia

  • Via Rismondo nr.68 - 27100 Pavia ( Dove siamo)
  • telefono: 03825121
  • fax: 0382512777
  • email: gab.quest.pv@pecps.poliziadistato.it , urp.quest.pv@pecps.poliziadistato.it , anticrimine.quest.pv@pecps.poliziadistato.it
  • facebook
  • twitter

Attività Polizia di Stato in data 8 maggio

Polizia giudiziaria e controllo territorio

Pavia – Tentato suicidio sventato

Nella serata di ieri è pervenuta sulla linea di emergenza della sala operativa la telefonata di un giovane  che annunciava l’intenzione di togliersi la vita.

L’operatore radio, mantenendosi in contatto telefonico con lo stesso ed acquistandone la fiducia, è riuscito a farsi dire il luogo in cui si trovava - il ponte sulla tangenziale di via Olevano - e poi a convincerlo a sportarsi in luogo più sicuro nelle vicinanze.

Sul posto nel frattempo sono intervenuti gli equipaggi della Squadra Volante che hanno individuato il giovane, il quale ha confermato le sue intenzioni dovute a problematiche personali e familiari, affermando altresì di aver ingerito diversi medicinali.

Tranquillizzato dagli agenti, è stato trasportato al pronto soccorso del locale policlinico per gli accertamenti sanitari.

 

Voghera – Denunciati per furto su autovettura

Personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Voghera ha segnalato all’Autorità giudiziaria due individui, cittadini italiani rispettivamente di 41 e 29 anni, per concorso in furto su autovettura.

Ad inizio mese il proprietario di un’autovettura, dopo aver lasciato in sosta il veicolo per pochi minuti davanti ad un istituto scolastico cittadino, era sceso andare a riprendere i figli.

Nel frangente due individui, precedentemente appostatisi nei paraggi, si sono avvicinati all’automezzo e, dopo aver forzato una portiera, hanno asportato una borsa lasciata nell’abitacolo.

Gli autori del furto sono stati riconosciuti ed identificati dai filmati di un impianto di video-sorveglianza e deferiti alla Procura della Repubblica di Pavia.

 

Voghera – Denunciato per truffa

Alla fine dello scorso mese di marzo un giovane vogherese aveva acquistato un pezzo di ricambio per la sua autovettura su un sito web specializzato ad un prezzo di 600,00 €, pattuendo col venditore che avrebbe effettuato il pagamento in due tranche, all’atto della spedizione e poi a quello della consegna.

Dopo il primo versamento, eseguito tramite ricarica su postepay, il sedicente venditore ha informato l’acquirente che, non fidandosi, non avrebbe proceduto alla spedizione in mancanza del saldo.

Effettuato anche il secondo versamento, il compratore non è più riuscito a contattare la controparte.

Le indagini condotte dal personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Voghera hanno consentito di risalire al truffatore, un cinquantenne residente in provincia di Avellino, che è stato deferito all’Autorità giudiziaria.

Il caso di acquisti effettuati on-line i consigli sono quelli di conservare tutti i documenti attestanti l’acquisto, prestare molta attenzione alle modalità di pagamento e, in caso di utilizzo di carta di credito, verificare successivamente gli estratti conto ed infine diffidare di tutte le offerte particolarmente “allettanti”.

 

Controllo del territorio

Nella giornata di ieri personale della Polizia di Stato, della Questura, dei Commissariati distaccati di Vigevano e di Voghera impiegato in attività di controllo del territorio, ha identificato oltre 140 persone e controllato quasi un’ottantina di veicoli. Sono stati altresì effettuati 43 di controlli nei confronti di soggetti sottoposti a misure di prevenzione e sicurezza.


09/05/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

22/05/2018 00:35:53