Questura di Parma

  • Borgo della Posta, 14 - 43100 Parma ( Dove siamo)
  • telefono: 05212194
  • email: urp.quest.pr@pecps.poliziadistato.it

Contributo unificato ex art. 5, comma 2ter D.Lgs. n. 286 del 1998.

Sentenza TAR Lazio n. 06095/2016

L’Ufficio Immigrazione della Questura di Parma informa i cittadini stranieri che la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero dell’Interno ed il Ministero dell’ Economia e delle Finanze, hanno proposto ricorso al Consiglio di Stato avverso la sentenza del TAR Lazio n. 06095/2016, la quale aveva annullato il decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 06 ottobre 2011 con il quale si disponeva un contributo da 80 a 200 euro a carico dello straniero per il rilascio ed il rinnovo del permesso di soggiorno.      Il Consiglio di Stato, con decreto 03903/2016 del 14 settembre 2016 (REG. RIC. N. 07047/16) in accoglimento dell’istanza cautelare presentata dalle amministrazioni di cui sopra ha sospeso l’esecutività della sentenza TAR Lazio n. 06095/2016, fissando contestualmente la trattazione collegiale della domanda cautelare nella camera di consiglio del prossimo 13 ottobre 2016.

Ciò premesso, il contributo previsto dall’art. 5, comma 2ter del T.U.I. dovrà essere assolto, ciò anche per le istanze presentate in data anteriore al 14 settembre u.s. le quali non siano state definite mediante la concessione del titolo autorizzatorio.

Si invitano pertanto i cittadini stranieri, ove non vi avessero provveduto, a voler integrare la propria istanza.


20/09/2016

18/11/2017 12:54:45