Questura di Padova

  • Piazzetta G. Palatucci, 5 - 35123 Padova ( Dove siamo)
  • telefono: 049833111
  • fax: 049833255
  • email: gab.quest.pd@pecps.poliziadistato.it

BLITZ DELLA POLIZIA DI PADOVA IERI POMERIGGIO IN ZONA STAZIONE, QUARTIERE ARCELLA E GIARDINI DELL’ARENA: TRE ARRESTI, QUATTRO DENUNCIATI E DECINE DI CONTROLLI

BLIZ GIARDINI ARENA

Prosegue la serie di servizi straordinari di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e al contrasto dei reati di spaccio e crimine diffuso segnalati in alcune aree della città.

Ieri pomeriggio gli Agenti delle Volanti e dei Poliziotti di Quartiere con l’ausilio di tre equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine del Veneto,  e con la collaborazione della Sezione Polizia Ferroviaria e della Polizia Locale, in attuazione alle direttive del Questore di Padova,  hanno concentrato i propri controlli su alcuni parchi cittadini, la Stazione Ferroviaria e alcune zone cittadine oggetto di diverse segnalazioni della popolazione residente  per l’insorgere di episodi di degrado urbano e microcriminalità.

Ai Giardini dell’Arena gli operatori hanno identificato 20 persone di nazionalità straniera e bonificato le aree verdi circostanti provvedendo al sequestro contro ignoti di diverse dosi di sostanza stupefacente abbandonate all’interno di alcuni indumenti e nelle vicinanze di alcune biciclette.

Nell’occasione sono stati denunciati una minorenne italiana per la detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e un 29 enne pluripregiudicato tunisino risultato inottemperante all’ordine di espulsione emesso dalla Questura di Padova lo scorso 27 Ottobre.

Altri tre stranieri sono risultati privi di documenti di identificazione, pertanto sono stati condotti dagli Agenti in Questura per i relativi approfondimenti.

All’interno di un bar del quartiere Arcella, in via Viotti la Volante ha proceduto all’arresto di un cittadino italiano con precedenti specifici intento a consumare alcune bevande all’interno del pubblico esercizio e sorpreso in possesso di 71 g di marijuana custoditi in un borsello dentro ad alcuni involucri di cellophane.

Un 40enne italiano, mentre era intento a consumare alcolici all’interno di una vineria del quartiere Mortise, invece di trovarsi all’interno della propria abitazione ove scontava una pena in stato di detenzione domiciliare, è stato tratto in arresto per il reato di evasione.

La persona era già nota agli Uffici di Polizia in quanto sottoposto a fermo di p.g. in data 31.12.2016 da parte della Squadra Mobile di Padova per aver tentato, in stato di alterazione alcolemica, di uccidere il titolare di un’enoteca sempre nello stesso quartiere.  

Allertati dai titolari di un negozio di elettronica, gli Agenti della Sezione Polizia Ferroviaria hanno proceduto all’arresto di una ventenne veneziana, già nota alle Forze dell’Ordine in quanto dedita all’attività di spaccio e alla questua molesta, per il reato di tentato furto aggravato di alcune confezioni hi tech di cui aveva rimosso e danneggiato i dispositivi antitaccheggio provando poi a scappare.

L’attività di controllo sul piazzale esterno ha inoltre permesso di denunciare in stato di libertà un’altra cittadina veneziana 45 enne per inottemperanza all’ordine di allontanamento del Questore della durata di 6 mesi  emesso lo scorso 14 Gennaio.

Nelle vie limitrofe il terminal ferroviario la Polizia Locale ha inoltre elevato 9 sanzioni amministrative per infrazioni relative al Codice della Strada e a episodi di accattonaggio.


25/01/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

26/09/2018 09:33:07