Questura di Modena

  • Via Giovanni Palatucci, 15 - 41122 Modena ( Dove siamo)
  • telefono: 059/410411
  • email: gab.quest.mo@pecps.poliziadistato.it

Contrasto allo spaccio di sostanza stupefacente: Arrestati due stranieri dalla Squadra Mobile

Arresta della Sqadra Mobile

Nell’ambito dell’attività di repressione dei reati inerenti lo spaccio di sostanze stupefacente nella zona adiacente viale Gramsci, nella mattinata di ieri 18.08.2017, la sezione narcotici della Squadra Mobile ha arrestato due cittadini marocchini K.T. classe 83 e M.M. classe 89 colti nella flagranza del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai sensi dell’art. 73 DPR 309/90.

A seguito di numerose segnalazioni pervenute a quest’ufficio da parte di cittadini residenti circa la presenza di cittadini di origine magrebina dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati effettuati una serie di riscontri oggettivi, monitorando veicoli ed avventori.

Alle ore 8,50 il personale riusciva con un escamotage a farsi aprire la porta di ingresso dell’appartamento ove si era appurato vivessero i cittadini extracomunitari.

In particolare la porta veniva aperta da M.M., domiciliato nell’appartamento, sedicente con precedenti per reati inerenti l’immigrazione clandestina, il quale alle domande rivoltegli dal personale rispondeva a voce alta in modo da far sentire alle persone presenti nelle altre stanze cosa stesse accadendo. Immediatamente gli operanti si portavano nelle camere e si accorgevano che un uomo successivamente identificato per K.T., regolarmente residente, in possesso di permesso di soggiorno in fase di rinnovo e con precedenti specifici, si accingeva a nascondere all’interno di una scarpa da ginnastica un involucro.

L’immediata perquisizione locale e personale, eseguita ai sensi dell’art.103 del D.P.R. 309/90, consentiva di rinvenire e sequestrare proprio all’interno della scarpa sostanza stupefacente del tipo cocaina per un peso complessivo di circa 49 gr, banconote di vario taglio per un ammontare di euro 3510,00, 3 telefoni cellulari e materiale utilizzato per il confezionamento della sostanza stupefacente.

E’ di particolare rilevanza il fatto che la sostanza stupefacente sia stata rinvenuta in parte già suddivisa in dosi, quindi pronta ad essere ceduta ai “consumatori” ed in parte ancora in “sasso”, cioè atta al successivo stoccaggio ed al confezionamento in dosi.

Entrambi i cittadini marocchini, noti al personale della sezione antidroga per i loro trascorsi e quali  “abituali  frequentatori” dell’area compresa tra viale Gramsci e parco XXII Aprile, venivano tratti in arresto per detenzione ai fini spaccio di sostanza stupefacente e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 


19/08/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

11/12/2017 17:56:04