Questura di Modena

  • Via Giovanni Palatucci, 15 - 41122 Modena ( Dove siamo)
  • telefono: 059/410411
  • email: gab.quest.mo@pecps.poliziadistato.it

Arrestato tunisino, già espulso dall'Italia, per i reati di resistenza a P.U. e lesioni personali.

Per eludere il controllo ha colpito con pugni e calci gli agenti della Volante.

Nella giornata odierna, personale della Squadra Volante ha tratto in arresto E.M.H., nato in Tunisia, classe 1987, sedicente e clandestino, con numerosi alias per i reati di resistenza a P.U. e di lesioni personali, nonché per aver fatto reingresso nel territorio nazionale dopo un’espulsione coattiva.

In particolare, intorno alle ore 6.00 di questa mattina, è giunta una segnalazione alla linea di emergenza 113 che riferiva della presenza sospetta di un uomo che si aggirava senza apparente motivo all’interno di un cortile condominiale in via Emilio Po.

Gli agenti intervenuti sul posto, grazie anche alla dettagliata descrizione del soggetto da parte del richiedente l’intervento, sono riusciti ad individuare il tunisino che accortosi della pattuglia si è dato immediatamente alla fuga. Una volta raggiunto e bloccato, E.M.H. ha opposto resistenza sferzando pugni e calci all’indirizzo degli operatori, colpendo e ferendone uno, con prognosi di 5 giorni.

Il tunisino è stato, pertanto, accompagnato in Questura per accertamenti più approfonditi dai quali è emerso che E.M.H., gravato da numerosi precedenti di Polizia, nonostante fosse stato coattivamente accompagnato alla frontiera nel marzo del 2014, in esecuzione del Decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Modena, era rientrato in Italia senza autorizzazione.

La perquisizione personale ha dato esito positivo in quanto è stato rinvenuto sulla sua persona un involucro termosaldato in cellophane contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina del peso complessivo di 2 grammi.

Il tunisino, trattenuto presso le celle di sicurezza come disposto dal Magistrato di turno, sarà giudicato nella mattinata di domani con rito direttissimo.


11/08/2016

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

22/10/2017 02:50:01