Questura di Modena

  • Via Giovanni Palatucci, 15 - 41122 Modena ( Dove siamo)
  • telefono: 059/410411
  • email: gab.quest.mo@pecps.poliziadistato.it

Arrestato dalla Squadra Mobile giovane sinti.

Condannato per furto aggravato si era ripetutamente sottratto agli obblighi degli arresti domiciliari.

Nella giornata del 2 agosto u.s., personale della squadra Mobile ha dato esecuzione al provvedimento emesso dall’Ufficio si Sorveglianza di Modena su segnalazione della Questura che dispone la carcerazione, nei confronti di TRUZZI Enea Elvis, classe 1990.

L’applicazione del provvedimento è stata disposta a seguito di numerose violazioni degli obblighi previsti dalla misura della detenzione domiciliare, impostigli precedentemente a seguito dell’arresto e successiva condanna per furto aggravato commesso nella notte dell’ 8 maggio u.s. ai danni di un BAR di Modena sito in via Trento e Trieste.

Nell’occasione lo stesso, insieme al suocero D.D., era stato colto da personale delle volanti nella flagranza del furto e tratto in arresto; successivamente sottoposto alla misura della detenzione domiciliare, in diverse occasioni si era sottratto agli obblighi.

Da ultimo, avendo ottenuto il permesso di accompagnare il figlio minore presso strutture sportive di Modena, incaricava la madre del minore approfittando contemporaneamente del permesso per allontanarsi dall’abitazione.

Per tale motivo il Magistrato di Sorveglianza di Modena ha disposto la sospensione della misura alternativa della detenzione domiciliare, ordinando il riaccompagnamento immediato di TRUZZI Enea Elvis presso la casa circondariale di Modena.


03/08/2016

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

13/12/2017 08:17:35