Questura di Massa Carrara

  • Via del Patriota n.1 - 54100 Massa Carrara ( Dove siamo)
  • telefono: 0585-4941
  • fax: 0585-494777
  • email: urp.quest.ms@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

La Squadra Mobile della Questura di Massa Carrara sventa una truffa ai danni di un Istituto Religioso di Marina di Massa

truffa suore

E’ stata sgominata dalla  Squadra Mobile una truffa in serie a chiese, conventi, scuole gestite da religiosi. La tecnica? Sempre la solita: la telefonata di un finto direttore postale che comunica la notizia di un grosso patrimonio da ritirare, pagando però alcune migliaia di euro di spese legali. Tutto naturalmente falso, ma a scoprire questo gioco truffaldino messo in atto da una gang criminale ci ha pensato la Squadra Mobile della Questura di Massa Carrara, allertata da una denuncia fatta da una madre superiora, di un Istituto religioso di Marina di Massa.

Proprio quest’ultima, ha raccontato agli Agenti di una strana telefonata, ricevuta nei giorni scorsi con la quale il direttore dell’Ufficio Postale di Marina di Massa la invitava a ritirare un ingente somma lasciata da una nobildonna  piemontese, morta, a suo dire, all’età di 105 anni, come ringraziamento alle suore stesse per l’ospitalità riservata durante un soggiorno estivo. Ma il direttore specificava alle religiose che per entrare in possesso di quella somma, le stesse avrebbero dovuto pagare un “piccola”spesa di carattere legale, circa 7000 euro, in due tranche su un conto corrente.

A questo punto, viste le incessanti telefonate di ipotetiche segretarie e l’insistenza nel chiedere il ritiro della sopracitata somma, la madre superiore si è rivolta alla Polizia di Stato. Cosi, gli uomini della Squadra Mobile hanno ricomposto il puzzle investigativo, scoprendo che si trattava di una truffa messa in atto da veri e propri professionisti del crimine. Dopo alcuni mesi di indagine è stato possibile chiudere il cerchio e denunciare  un cittadino italiano e la sua compagna, entrata in scena come finta segretaria,inoltre è stata identificata anche una terza persona.

I due sono stati denunciati anche per un altro analogo episodio, verificatosi in Piemonte nei mesi scorsi.

 


09/11/2017
(modificato il 10/11/2017)

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

23/02/2018 01:05:18