Questura di Massa Carrara

  • Via del Patriota n.1 - 54100 Massa Carrara ( Dove siamo)
  • telefono: 0585-4941
  • fax: 0585-494777
  • email: urp.quest.ms@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Resoconto delle attività svolte durante la stagione estiva

lungomare

Prima dell’inizio della stagione estiva è stata svolta un’attività di pianificazione e di preparazione allo svolgimento di servizi di controllo del territorio, finalizzati ad ottimizzare l’impiego delle risorse a disposizione per meglio affrontare le esigenze di sicurezza nella provincia, in vista dell’incremento di presenze che sicuramente avrebbe fatto registrare il periodo estivo.

Una iniziativa subito confortata dai primi rilevamenti statistici. Nel solo comune di Massa la somma degli arrivi (ovvero le registrazioni presso gli esercizi di ogni tipologia) nei mesi giugno e luglio 2017 ha superato le 120.000 persone. Le presenze (notti trascorse in città) hanno superato la quota 500.000 sempre nei predetti due mesi.

In tale quadro, nell’ambito delle riunioni del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, che si tengono presso la Prefettura di Massa Carrara, sono state svolte considerazioni generali sulle principali priorità da affrontare ai fini delle attività di prevenzione generale sul territorio. Tale valutazioni, basate anche sulle istanze delle varie compagini sociali evidenziate in tale sede dall’amministrazione comunale e provinciale, sono divenute un iniziale programma di lavoro per le successive attività di dettaglio svolte in sede di Tavolo Tecnico per i servizi di controllo del territorio, a tal fine costituito presso la Questura.

Dall’analisi cosi svolta, sono state individuate le seguenti priorità operative:

  • attività di prevenzione in occasione delle aggregazioni giovanili serali, sia in centro città che nelle località a mare;
  • controllo nell’area della Partaccia, ove si registra un elevato incremento di presenze causa l’area campeggio, con conseguenti problematiche anche per i residenti;
  • monitoraggio dei flussi di persone e di veicoli nell’area della Stazione Ferroviaria di Massa;
  • controllo del territorio durante le ore serali/notturne per prevenire aspetti legati all’esercizio della prostituzione sul lungomare di Marina di Massa;
  • mirati servizi per la sicurezza nella circolazione stradale sulle direttive autostradali di grande comunicazione e, in ogni caso, nelle arterie ordinarie specie in concomitanza con momenti di maggiore concentrazione di persone.

Gli interventi pertanto, si sono svolti attraverso le risorse della Questura,  del Commissariato di p.s. di Carrara, della Sezione di Polizia Stradale e del Posto di Polizia Ferroviaria. Un importante contributo è giunto dai Reparti Prevenzione Crimine di Firenze e di Genova, i cui interventi sono richiesti dal Questore al Dipartimento della p.s. per potenziare i dispositivi. Gli stessi ogni settimana si sono aggiunti agli equipaggi delle volanti nelle attività di controllo del territorio.

Non sono mancati gli interventi svolti con le unità cinofile antidroga e l’utilizzo di pattuglie motomontate che hanno affiancato le volanti. Attraverso le moto è infatti più agevole raggiungere alcune aree (le vie più strette e quelle a ridosso dei corsi d’acqua, le aree verdi, ecc..).

I numeri dell’azione di controllo del territorio svolta dalla sola Polizia di Stato dalla fine del mese di maggio sino al 15 settembre sono i seguenti.

Persone controllate  8243

Veicoli controllati      6430

La Questura di Massa Carrara, il Commissariato di p.s. di Carrara e la Polizia Stradale di Massa Carrara hanno impiegato nel periodo 2324 pattuglie (volanti, moto ed equipaggi dei Reparti Prevenzione Crimine che hanno operato nella provincia).

Le persone denunciate sono state 65, mentre 13 sono state tratte in arresto in flagranza di reato. Le violazioni al codice della strada sono state 2344 alle quali hanno fatto seguito la decurtazione di oltre 4200 punti delle patenti di guida che in 31 casi sono state anche ritirate.

Le violazioni al regolamento comunale di Massa che vieta l’esercizio di attività di prostituzione in strada sono state 64. Le persone a cui è stata contestata la violazione sono state tutte identificate, sottoposte a fotosegnalamento e multate (la violazione prevede una sanzione di 500 euro).

Un altro fronte che anche in estate ha impegnato gli equipaggi della Questura è sicuramente quello del pronto intervento svolto dalle Volanti. Le chiamate al 113 sono state 9.200. Gli interventi svolti su Massa, Montignoso e Carrara sono stati 1658.

Nell’ambito dei servizi svolti nell’area della Stazione Ferroviaria di Massa, il Posto di Polizia Ferroviaria di Massa ha cooperato con gli altri equipaggi nei relativi servizi ed ha effettuato numerose attività di prevenzione sui treni regionali.

La Squadra Mobile, ha concorso in numerose occasioni su taluni aspetti connessi ai fenomeni delittuosi che spesso si affiancano alla stagione estiva ed al movimento di persone. Gli arresti sono stati 6, mentre 18 sono le persone denunciate a seguito di attività di indagine.

Le Divisione di Polizia Anticrimine della Questura, nello stesso periodo, ha completato l’azione di prevenzione delle varie fenomenologie delittuose predisponendo i seguenti provvedimenti adottati dal Questore di Massa Carrara:

2 ammonimenti in materia di comportamenti persecutori;

1 proposta al Tribunale di Massa Carrara per l’applicazione della misura della Sorveglianza Speciale;

5 fogli di via obbligatori con il quale è stato imposto il divieto di ritorno nel territorio di Massa ad altrettanti soggetti che potrebbero commettere taluni delitti;

13 avvisi orali del Questore a soggetti della medesima categoria di cui sopra.


21/09/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

22/10/2017 02:54:00