Questura di Massa Carrara

  • Via del Patriota n.1 - 54100 Massa Carrara ( Dove siamo)
  • telefono: 0585-4941
  • fax: 0585-494777
  • email: urp.quest.ms@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Controlli in vista della stagione estiva

foto

L’inizio della stagione estiva segna una nuova fase anche per le strategie di prevenzione e controllo del territorio messe in campo dalle forze dell’ordine a Massa.

Affrontare tutte le varie problematiche per la sicurezza pubblica che spesso si accompagnano alle variazioni stagionali richiede innanzitutto un’attività di razionalizzazione e di ottimizzazione delle risorse e degli strumenti a disposizione a cui deve seguire la pianificazione coordinata degli interventi.

Sulla base di questa considerazione è stata svolta un’attenta analisi sulla situazione generale, in sede di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, definendo in maniera condivisa anche con l’amministrazione comunale le priorità da affrontare.

Nei giorni scorsi sono quindi iniziate una serie di attività mirate di controllo del territorio. E’ stato messo in campo un sistema di sicurezza integrato che si basa sulla pianificazione settimanale delle attività e soprattutto si alimenta del concorso di tutte le risorse disponibili, Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale. Un vero e proprio mosaico in cui l’incrocio tra le varie tessere è rappresentato dall’azione congiunta ma coordinata, ogni giorno la Polizia di Stato o l’Arma dei Carabinieri intervengono in un settore della città andando ad incidere verso singoli obiettivi predeterminati. Le pattuglie della Guardia di Finanza, della Polizia Stradale e della Polizia Municipale si associano di volta in volta anche in riferimento agli specifici compiti loro attribuiti.

Una cabina di regia presso la Questura, composta dai tecnici espressione di tutte le componenti, sviluppa la pianificazione di dettaglio necessaria ad affrontare le problematiche, considerando per ogni singolo caso tutti gli strumenti a disposizione, determinando le forme di reciproco concorso tra le pattuglie e gli specifici compiti di ciascuno.

Andando ancora più nel concreto, è possibile esaminare uno dei protocolli di intervento pianificati, quello che, ad esempio interviene nella problematica della prostituzione in strada.

Nella serata di ieri, nella zona del Poveromo, le pattuglie delle Volanti della Polizia di Stato hanno effettuato una serie di controlli. Tre ragazze di nazionalità rumena sono state identificate in strada ed accompagnate in ufficio per approfondimenti sull’identità personale.

L’utilizzo di nuove tecnologie d’avanguardia consentono oggi agli operatori della stessa Volante di individuare velocemente l’identità dattiloscopica delle persone fermate, risolvendo in pochi istanti i casi dubbi sulla identità soprattutto laddove il fermato non ha con se dei documenti. Una delle tre persone fermate, infatti, aveva altre differenti identità con correlati precedenti di polizia.

L’intervento ad ampio spettro pianificato, non si è limitato al controllo di polizia ed il successivo accompagnamento per accertamenti sull’identità. Tutte e tre le ragazze sono state multate per la violazione della specifica norma prevista dal Regolamento di Polizia Urbana del Comune di Massa che vieta quei comportamenti che in maniera univoca denotano l’offerta di prestazioni sessuali dietro compenso. Dovranno pagare la somma di 500 euro per evitare conseguenze ulteriori connesse con la violazione amministrativa contestata.

Nei confronti di una delle tre ragazze, a causa dei precedenti di polizia individuati a suo carico dopo l’accertamento sull’identità personale, è stata anche emessa la misura di prevenzione dell’ ”avviso orale” del Questore.

 


25/05/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/12/2017 03:33:17