Questura di Mantova

  • Piazza Sordello n.46 - 46100 Mantova ( Dove siamo)
  • telefono: 03762051
  • email: gab.quest.mn@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Carta dei servizi

Nuova Tabella dei giochi proibiti

TABELLA DEI GIOCHI PROIBITI Agli effetti dell'art.110 del T.U.L.P.S. Regio Decreto 18 giugno 1931, n. 773 e dell'art. 195 del Regolamento di esecuzione del Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza 6 maggio 1940, n. 635 e successive modificazioni, nelle sale da biliardo o da gioco e negli altri esercizi pubblici e commerciali, nei circoli privati e negli esercizi che raccolgano scommesse autorizzati ai sensi dell'art. 88 del T.U.L.P.S., ad eccezione delle sale Bingo autorizzati ai sensi dell'art. 86 del T.U.L.P.S. alla pratica del gioco o all'installazione di apparecchi da gioco della città e della provincia di Mantova, a tutela del pubblico interesse, sono vietati i seguenti giochi nonché organizzare e gestire scommesse fuori dai casi previsti dalla legge: GIOCHI CON LE CARTE Asso- Asso sbarazzino- Albero imperiale - Baccarat -Banco- Banco fallito- -Bassetta- Bazzica -Berlina -Bridge -Bel tre -Bestia -Biribisso - Briscola francese- Bulina -Burago -Burro Camuffe - Cane verde - Caratella concicina - Cavatina- Chemin de fer -Cinquantotto -Cocco -Conchino - Concencina -Corridore -Cucù - Del più del meno- Della rossa- Del punto quaranta -Diavolo -Dieci -Dodici punti -Domino -Escartè -Fallito -Fante di picche -Faraone Flussata - Football - Gilette o duecento- Gioco del nove -Goffetto -Goffo - Lanzichenecco -Lasqueneet -Lotteria Mercantile - Macao -Manca Maus - Marinaio - Mazzetto -Mercante in fiera -Mignon -Mille -Naso -Nove cartelle- Orologio- Pariglia - Passa - Piattello Pidocchietto - Piattello primiera- Pichet - Poker - Pozzetto - Primiera - Punto - Scala quaranta - Quaranta - Quindici - Ramino - Rollina- Ruletta Sbarazzino - Sette e mezzo - Sfera gigante - Spilli - Stoppa - Tayè - Tre noci- Tre pipe - Tre ditali- Tre portafogli - Tre carte - Trenta -Trentacinque - Trentaquaranta - Trentasei - Trentuno - Turchinetto - Undici e mezzo -Ventuno - Zecchinetta - Zurlo; GIOCHI DI BILIARDO O BILIARDINO VIETATI All'angolo delle buche - Battifondo o banco - Baccarat con birilli - Bacchetta -Bazzica - Biliardino francese - Biliardino inglese - Biliardino russo - Biliardino turco - Bill ball - Bismarck - Briglia - Bricchetta- Buchette - Campanello - Caratella - E pass de mamaloch - Giardinetto - Gioco del nove -Gioco delle tre Lumaca - Goriziana o nove - Macao con birilli -Nove -Parigina - Pariglia - Ponte - Pulla - Rosso e bianco -Rosso e nero Turco inglese; ALTRI GIOCHI VIETATI Bella - Bella bianca - Bella birinca - Bianca - Cavallini - Carosello - Dadi -Dei tre dadi scantonati -Del dado con sedici poste -Fiera - Gibellino o testa o croce - Lotteria -Morra - Maffina - Passatella - Riffa - Roulettes di qualsiasi specie- Scassaquindici - Sibillino - Testa o croce - Toppa - Tocca - Tombola - Tornello - Virotto; Sono altresì, vietati tutti gli altri giochi, di qualsiasi specie, non compresi nella presente tabella che presentino caratteristiche analoghe a i giochi sopra indicati. APPARECCHI E CONGEGNI AUTOMATICI, SEMIAUTOMATICI ED ELETTRONICI DA GIOCO DA TRATTENIMENTO E DA GIOCO DI ABILITA' Tutti gli apparecchi devono essere conformi alle specifiche di cui all'art. 110 del T.UL.P.S., approvato con R.D. 18 giugno 1931, n. 773 e successive modifiche ed integrazioni. Nel pubblico interesse si prescrive quanto appresso enunciato:
  • laddove sia prevista una qualsivoglia forma di vincita, questa non potrà mai essere superiore a quanto stabilito dalla legge.
  • gli apparecchi e congegni automatici, semiautomatici ed elettronici, di cui all'art. 110, comma 6 del TULPS saranno dotati di attestato di conformità alle disposizioni vigenti rilasciato dal Ministero dell'Economia e delle Finanze -A.A.M.S. e obbligatoriamente collegati alla rete telematica. Devono attivarsi con l'introduzione di una moneta metallica ovvero con appositi strumenti di pagamento elettronico, definiti con provvedimento del suddetto Ministero. Il costo della partita non deve superare euro 1,00 (uno) . La durata minima della partita deve essere di quattro secondi e devono distribuire vincite in denaro, ciascuna di valore non superiore a euro 100,00 (cento).
  • l'utilizzodei suddetti apparecchi è vietato ai minori di anni 18, con l'obbligodi esposizione di apposito cartello sull'apparecchio in modo ben visibile al giocatore ;
  • gli apparecchi e congegni automatici previsti dal comma 7 dell'art. 110 TULPS, lettera a) provi di monitor devono essere attivabili unicamente con monete metalliche del valore complessivo non superiore, per ciascuna partita, a euro 1,00 (uno ). Non possono distribuire premi del tipo schede telefoniche, buoni di benzina, carte di valore predeterminato, buoni di scambio o cose comunque non rientranti nella comune accezione di "piccola oggettistica";
  • gli apparecchi e congegni previsti dal comma 7 dell'art. 110 TULPS , lettera c) basati sull'abilità fisica, mentale e strategica devono attivarsi unicamente con l'introduzione di monete metalliche.
  • gli apparecchi e congegni per il gioco lecito non possono contenere sequenze particolarmente crude, brutali oscene che, comunque, possano creare turbamento o forme imitative nel minore che partecipi al gioco o che ne sia spettatore. Non devono essere resi disponibili ai minori di anni 18 apparecchi di tipo audiovisivo suscettibili, per le scene di violenza, di nuocere allo sviluppo psicologico degli stessi .
Fermo restante il divieto d'ingresso per i minori degli anni 18 nelle aree ovvero nelle sale o negozi in cui vi sia l'offerta dei giochi pubblici con vincita in danaro, l'utilizzo degli apparecchi contemplati nell'art. 110 T.U.L.P.S.- comma 7, da parte dei citati minorenni, nel periodo scolastico non potrà avvenire dalle ore 08,00 alle 14,00. Per ottemperare alle prescrizioni imposte gli esercenti dovranno accertare l'età anagrafica dello avventore La presente tabella riordina e sostituisce tutte le precedenti prescrizioni emanate in materia da questa Autorità . Essa deve essere esposta al pubblico in modo ben visibile in tutte le sale da biliardo, da giocoe negli altri esercizi, compresi i circoli provati, autorizzati a praticare il gioco o ad installare apparecchi da gioco. Mantova 22 ottobre 2014
25/10/2014
(modificato il 18/11/2014)

18/08/2018 01:21:57