Questura di Macerata

  • Piazza della Libertà, 15 - 62100 Macerata ( Dove siamo)
  • telefono: 073325411
  • email: urp.quest.mc@pecps.poliziadistato.it

Controllo territorio: arrestato tunisino per spaccio

MC Controllo Territorio

comunicato stampa del 21 febbraio 2018

Nell’ambito di un ulteriore impulso alla prevenzione e repressione dei reati, sono state ulteriormente incrementate, con l’arrivo del nuovo Questore di Macerata dr. Antonio Pignataro, i servizi della Polizia di Stato volti ad un maggior controllo del territorio in guisa in particolare allo spaccio di droga.

Nella scorsa mattinata, nell’ambito di una più incisiva attività di controllo del territorio a  Macerata, gli agenti della Questura hanno rintracciato presso questi Giardini Diaz, luogo già oggetto di numerosi controlli da parte della Polizia di Stato, mirati al contrasto della spaccio di sostanze stupefacenti, due soggetti rispettivamente originari della Guinea e del Gambia i quali venivano trovati in possesso di alcuni grammi di sostanza stupefacente di tipo marijuana. I due stranieri sono stati denunciati. Inoltre il giovane originario del Gambia è stato denunciato anche per l’inottemperanza ad un Foglio di via obbligatorio emesso nei suoi confronti dal Questore con divieto di fare rientro in questo comune.

A Pollenza, nella serata di ieri è finito nella maglie dei controlli straordinari messi in atto dalla Polizia di Stato, un’autovettura segnalata come sospetta, a bordo della quale  venivano identificati due soggetti residenti rispettivamente nelle province di Napoli e Macerata.

A seguito della perquisizione operata dagli agenti della Polizia di Stato sulle due persone, sulla vettura e nelle rispettive abitazioni sono stati sequestrati alcuni grammi di marijuana. Entrambi gli individui controllati sono stati denunciati quali assuntori di sostanze stupefacenti.

 

ARRESTO DELLA SQUADRA MOBILE

Un pluripregiudicato di origini tunisine arrestato per spaccio di sostanze  stupefacenti;  alcuni giovani segnalati quali assuntori di stupefacenti; quantitativi di eroina e hashish sequestrati; 18 immobili controllati dei quali 6 sottoposti a perquisizione locale; oltre 40 soggetti identificati; e circa 25 autovetture controllate, e’ questo il positivo bilancio di un servizio di prevenzione crimine effettuato nel pomeriggio di ieri dagli uomini della squadra mobile di macerata  lungo al fascia costiera maceratese.

l’impegno degli uomini della questura di macerata e’ senza soluzione di continuita’ per arginare la piaga dello spaccio di sostanze stupefacenti in tutto il territorio provinciale. le indicazioni del neo questore di macerata dott. Antonio Pignataro in tal senso sono state chiare sin dal giorno del suo insediamento e sono indirizzate verso un incremento costante dei servizi sul territorio finalizzato a prevenire e/o reprimere  la commissione di qualsiasi azione criminale sul territorio maceratese.

controlli, perquisizioni, fermi si stanno susseguendo incessantemente ormai da giorni per ridurre ed eliminare un problema oramai divenuto cronico.

 proprio in tale ottica nella giornata di ieri personale della locale squadra mobile, coordinato dal dirigente dr. Alessandro Albini, con l’ausilio anche di colleghi di altri uffici della questura e di personale di rinforzo proveniente da altri reparti, ha messo in atto una serie di mirati servizi in ambito provinciale con particolare riguardo al comune di porto Recanati ove insistono le note strutture residenziali hotel house e river village.

proprio in tale contesto operativo gli uomini della squadra mobile , che da giorni avevano riscontrato la presenza di tossicodipendenti fermi sui pianerottoli interni del condominio River Village, decidevano di approntare un mirato servizio di osservazione , documentando l’eventuale attività di spaccio ed intervenendo laddove possibile nella flagrazna del reato.

L’attivita’ di polizia giudiziaria consentiva di riscontrare positivamente l’intuizione investigativa avuta.  nel tardo pomeriggio infatti , dopo alcune ora di appostamento, gli investigatori della mobile, dopo aver pedinato un giovane noto tossicodipendente intervenivano al primo  piano del river village cogliendo nella flagranza del delitto di spaccio di stupefacenti un noto pluripregiudicato di origini tunisine, il quale stava cedendo una dose di eroina al giovane attenzionato.

una immediata puntuale ispezione dei luoghi ha poi permesso agli investigatori di recuperare, seppur abilmente occultata in una intercapedine del muro, sempre sullo stesso pianerottolo, un ulteriore quantitativo di eroina ancora da suddividere in dosi.

la successiva perquisizione domiciliare effettuata nell’abitazione in uso all’arrestato ha poi portato al ritrovamento, nascosta all’interno di una scatola di medicinali,  della considerevole somma di euro mille in banconote di vario taglio sequestrata poiche’ ritenuta evidentemnete provento dell’attivita’ di spaccio posta in essere.

gia’nell’immediatezza dei fatti gli uomini della mobile sono altresì riusciti a ricostruire nuemrose ulteriori cessioni di droga effettuate dall’indagato verso tossicodipendenti della zona.

Proseguono tuttora incessantemente i servizi di prevenzione crimine sul territorio cosi come disposto dal questore di macerata dr. Antonio Pignataro

 

La Polizia di Stato ha proceduto al controllo di numerose persone, soprattutto nelle aree maggiormente frequentate da assuntori e spacciatori di droghe, come nei Giardini Diaz, nel Parco di Fontescodella ed altri luoghi di abituale ritrovo di persone sospette.

Nel contesto dell’intensa attività operativa svolta nella giornata di ieri sono stati controllati 274 persone e 321 veicoli. La Polizia Stradale ha inoltre elevato 25 violazioni al codice della strada.


23/02/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

19/11/2018 16:45:01