Questura di Lucca

  • Via Cavour n.120 - 55100 LUCCA ( Dove siamo)
  • telefono: 0583/4551
  • email: gab.quest.lu@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Viareggio - Arrestato cittadino marocchino 24enne per il reato di rapina aggravata

Viareggio - Arrestato cittadino marocchino 24enne per il reato di rapina aggravata

Nel pomeriggio di domenica 13 gennaio u.s. personale della Squadra Volante del Commissariato di P.S. di Viareggio ha tratto in arresto un giovane cittadino marocchino, H. J. Classe 1995, per il reato di rapina aggravata.

Intorno le ore 14.00 veniva segnalata presso la sala operativa 113 del Commissariato l’attivazione del sistema d’allarme dello stabilimento balneare “Bagno Teresa” presente nella darsena viareggina.

Immediatamente il personale in servizio di volante si portava sul posto per effettuare gli accertamenti del caso.

Gli agenti decidevano così di entrare ed effettuare una perlustrazione dei locali ma durante il controllo, notavano nella penombra un uomo che si avvicinava loro, apparentemente con intenzioni amichevoli.

Giunti a ristretta vicinanza, gli operatori decidevano di procedere al controllo del soggetto, il quale per pronta risposta estraeva una pistola, soltanto successivamente accertatasi essere arma ad aria compressa, e la puntava contro uno degli agenti minacciando di sparare.

Ne nasceva immediatamente una colluttazione durata diversi minuti, durante la quale l’uomo tentava più volte invano di estrarre le pistole di ordinanza dalle fondine dei degli operatori.

Con non poca difficoltà, infine, gli operatori riuscivano ad immobilizzare il soggetto e ad ammanettarlo. L’uomo aveva con sé una borsa di plastica bianca con all’interno diversi oggetti precedentemente trafugati dal ristorante del bagno, dopo essersi introdotto all’interno dello stesso forzando una delle finestre.

Gli oggetti in questione erano un computer portatile, un tablet Ipad, diverse bottiglie mignon di alcolici ed un berretto di lana; addosso all’uomo, inoltre, sono state trovate diverse banconote di vario taglio e nazionalità trafugate dalle mance dei lavoratori del suddetto ristorante.

Il malvivente a questo punto veniva condotto negli uffici del Commissariato e, a seguito del fotosegnalamento, emergevano a suo carico numerosi precedenti per reati vari, tra i quali furto aggravato, rapina aggravata, porto abusivo d’arma da fuoco e resistenza a p.u; nonché la non regolare presenza sul territorio nazionale e diverse espulsioni a carico.

Gli oggetti rubati e il denaro sono stati restituiti al legittimo proprietario, mentre la pistola ed il telefono cellulare in possesso all’uomo sono stati posti sotto sequestro. L’uomo in stato d’arresto per rapina aggravata è stato trasferito presso la casa circondariale di Lucca a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


16/01/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

19/08/2019 01:39:22