Questura di Lodi

  • Piazza Castello n.30 - 26900 Lodi ( Dove siamo)
  • telefono: 03714441
  • fax: 0371444777
  • email: urp.quest.lo@pecps.poliziadistato.it

Polizia di Stato: Gli Agenti salvano una donna minacciata e perseguitata dal suo connazionale, arrestato un 33enne.

L’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Lodi ha arrestato in flagranza di reato un cittadino marocchino resosi responsabile di atti persecutori, lesioni aggravate dall’uso delle armi, resistenza a pubblico ufficiale e reingresso illegale in Italia nonostante precedente espulsione.

L’uomo si è presentato a casa di una sua connazionale e impugnando un grosso coltello da cucina l’ha minacciata e poi aggredita, impedendole di uscire di casa e cagionandole lesioni giudicate guaribili in 15 giorni.

La vittima è riuscita comunque a chiamare i soccorsi e sul posto è giunto un equipaggio della Squadra Volanti che ha bloccato il marocchino, il quale ha spintonato gli Agenti che lo hanno portato in Questura, colpendo anche con calci e pugni l’auto di servizio.

L’arrestato è un 33enne conoscente della donna, che da anni non si è mai rassegnato al fatto che la stessa più volte abbia rifiutato le sue avances.

I primi atti persecutori sono iniziati nel 2014 a Bologna; due anni dopo la ragazza l’ha anche denunciato per rapina e da qui il suo trasferimento a Lodi per sfuggire al suo connazionale.

Ad agosto l’intervento di una pattuglia delle Volanti della Questura Lodi, in seguito al quale lo straniero è stato espulso per pericolosità sociale e perché irregolare sul territorio nazionale.

Dopo il giudizio, il giudice ne ha disposto la custodia cautelare in carcere.


20/03/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

20/09/2018 18:39:42