Questura di Livorno

  • Via Fiume, 40 - 57123 Livorno ( Dove siamo)
  • telefono: 0586235111
  • email: gab.quest.li@pecps.poliziadistato.it

Arrestati due coniugi responsabili, in concorso tra loro, del delitto di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo marijuana per un totale di 7508,85 gr. lordi.

I due sono stati controllati in piazza Mazzini.

Nel pomeriggio del 05.10.2017, nel corso di un’operazione finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, personale della sezione antidroga della Squadra Mobile della Questura di  Livorno, ha proceduto in p.zza Mazzini all’identificazione e controllo di C.M del 1979 ed il di lei marito B.S del 1982, persone conosciute dagli operatori per i loro pregressi pregiudizi e precedenti specifici.

All’atto del controllo i due coniugi venivano trovati in possesso di due involucri in cellophane trasparente con all’interno sostanza vegetale infiorescenza che, da successivi accertamenti eseguiti presso il locale Gabinetto di Polizia Scientifica, risultava essere sostanza stupefacente del tipo marijuana del peso complessivo lordo rispettivamente di 7,74 gr. e di 23,37 gr. .

In considerazione del quantitativo di sostanza stupefacente trasportata, visti i precedenti specifici nonché il luogo nel quale i due sono stati controllati, notoriamente frequentato da spacciatori e acquirenti, ritenendo che gli stessi la detenessero la marijuana ai fini di spaccio, nella flagranza del reato, gli Agenti della Polizia di Stato procedevano alla perquisizione personale e domiciliare.

Nel corso della successiva perquisizione domiciliare nell’appartamento dei due, oltre a bilancine elettroniche di precisione per pesare e dividere lo stupefacente, venivano rinvenuti, occultati in più punti, altri sacchi e confezioni di sostanza stupefacente del tipo marijuana del peso complessivo lordo di 7508,85 gr.  Il quantitativo maggiore (circa 5Kg ) era celato nel controsoffitto. Tutto lo stupefacente veniva sequestrato.

 Per quanto accertato i due venivano tratti in arresto e, avvisato il P.M. di turno della Procura della Repubblica presso Tribunale di Livorno che ne disponeva la traduzione presso la locale Casa Circondariale di Livorno, per l’uomo mentre, per la donna, presso la Casa Circondariale di Pisa.

 


06/10/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

13/12/2017 04:32:27