Questura di Livorno

  • Via Fiume, 40 - 57123 Livorno ( Dove siamo)
  • telefono: 0586235111
  • email: gab.quest.li@pecps.poliziadistato.it

Arrestato un coltivatore di Marijuana

arresto squadra mobile

Nascosta tra la fitta vegetazione presente nelle colline livornesi , la Squadra Mobile ha scoperto una vasta piantagione di piante di marijuana, professionalmente irrigata e coltivata.

Nella mattina del 9 giugno 2017, personale della Squadra Mobile – Sezione Antidroga, nel corso di specifici servizi di prevenzione volti alla repressione dello spaccio e del traffico di sostanze stupefacenti nella città labronica e nella sua Provincia, individuavano in località Colognole (frazione del Comune di Collesalvetti), nascosta tra la fitta vegetazione presente nelle colline lì ubicate, una vasta piantagione di piante di marijuana, professionalmente irrigata e coltivata.

Alla luce di tale rinvenimento, il predetto personale effettuava da subito specifici servizi di appostamento ed osservazione finalizzati all’individuazione del proprietario o dei proprietari della suddetta piantagione, che dava esito positivo alle successive ore 13.00, quando veniva visto giungere un soggetto risultato poi essere il proprietario/produttore di quella piantagione.

L’uomo, identificato per P.G., nato a Livorno nel 1958, immediatamente ammetteva di essere il proprietario della piantagione rinvenuta, da lui stesso professionalmente coltivata ed irrigata, che risultava composta da 181 piante di marijuana, tutte con infiorescenze, la cui successiva analisi confermava la loro natura stupefacente.

La susseguente perquisizione, permetteva di rinvenire ulteriore sostanza vegetale della medesima natura, già essiccata e pronta per l’uso, nonché tre bilancine di precisione e la somma in contanti di circa 3.700 euro.

Alla luce delle numerose piante di marijuana rinvenute e sequestrate, del materiale idoneo alla coltivazione ed alla pesatura delle stesse nonché della somma di denaro trovata in possesso dell’uomo, che non risulta esercitare attività lavorative lecite, tenuto conto altresì che lo stesso risulta avere specifici precedenti penali, veniva quindi arrestato per il delitto di produzione e detenzione  ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo Marijuana  e, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica accompagnato agli arresti domiciliari presso la sua residenza in attesa di determinazioni dell’A.G..


10/06/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

24/11/2017 17:39:34