Questura di Livorno

  • Via Fiume, 40 - 57123 Livorno ( Dove siamo)
  • telefono: 0586235111
  • email: gab.quest.li@pecps.poliziadistato.it

Sottoposto a fermo l’assassino di un extracomunitario

Conferenza Stampa - foto a cura del quotidiano

Martedì scorso aveva sparato, legato e bruciato un tunisino

Alle ore 06:45 del 21 u.s., personale dei Vigili del Fuoco e della Stazione Carabinieri è intervenuto a Piombino (LI) in Via F. Ferrer n. 74, 3° piano, per un incendio sviluppatosi all’interno di un appartamento. All’interno dell’abitazione, i militari rinvenivano il cadavere di HAMDI Fadhel, tunisino trentaduenne regolare sul territorio nazionale. Al momento del ritrovamento, l’uomo era legato al letto, carbonizzato, con una frattura al cranio e due monetine sugli occhi.

All’esito di complesse e articolate attività investigative, nella giornata del 24 u.s. dipendenti della Squadra Mobile di Livorno, unitamente a personale del Commissariato P.S. di Piombino (LI), di militari della Compagnia Carabinieri di Piombino (LI) e del Reparto Operativo Carabinieri di Livorno, fermavano il ritenuto assassino di HAMDI Fadhel, identificato in LONGO Marco, piombinese trentatreenne, che, dopo l’interrogatorio reso innanzi all’A.G., veniva sottoposto a fermo di P.G., gravemente indiziato per il reato di omicidio volontario.


25/11/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

20/09/2018 00:42:57