Questura di Lecco

  • Corso Promessi Sposi, 40 - Via Leonardo da Vinci nr. 2 - 23900 Lecco ( Dove siamo)
  • telefono: 0341279111
  • fax: //
  • email: gab.quest.lc@pecps.poliziadistato.it (Ufficio di Gabinetto) urp.quest.lc@pecps.poliziadistato.it (Ufficio Relazioni con il Pubblico)

In stazione con bastoni e "sanpietrini": arrestato dalla Polizia di Stato.

Un arresto delle Volanti

Lecco

Nel pomeriggio di ieri 26 marzo u.s. personale della Polizia di Stato - Squadra Volante interveniva in piazza Lega Lombarda di Lecco in quanto era stata segnalata da alcuni passanti la presenza di un soggetto straniero che, con atteggiamento aggressivo, procedeva in direzione della stazione ferroviaria tenendo in una mano due bastoni e nell’altra due “sanpietrini”.

Sul posto gli agenti della Volante intercettavano subito il soggetto molesto e, con l’ausilio di altri due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia presenti sul territorio, provvedevano a circondare l’uomo intimando allo stesso di appoggiare a terra i bastoni e le pietre. Inizialmente l’uomo si dimostrava poco collaborativo con i poliziotti, ma poi si arrendeva posando a terra gli oggetti. Durante il controllo di polizia, improvvisamente il soggetto si ribellava nuovamente inveendo contro i poliziotti. Lo straniero veniva quindi accompagnato in Questura per accertamenti, dove continuava a tenere un atteggiamento estremamente aggressivo nei confronti dei poliziotti, insultandoli e minacciandoli di morte. Nella circostanza, tentando di colpire a testate chiunque gli si avvicinasse, riusciva anche a mordere la mano di un poliziotto. Nella colluttazione due agenti subivano lesioni giudicate guaribili rispettivamente in 5 (cinque) e 7 (sette) giorni s.c. Nella tasca della giacca il soggetto aveva occultato anche un grande paio di forbici in metallo.

Alla luce di quanto sopra il soggetto, identificato per E.C., 30enne nigeriano, con numerosi precedenti di polizia a suo carico (era stato, tra l’altro, recentemente arrestato a Lecco dalla Polizia di Stato il 1 marzo u.s. per aver tentato di danneggiare il bancomat in stazione con delle pietre), veniva tratto in arresto per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale, nonché denunciato per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

Nella giornata odierna l’arresto è stato convalidato presso il Tribunale di Lecco, sono stati richiesti dal legale i termini a difesa ed è stata disposta a carico del reo la misura della custodia cautelare in carcere, in attesa di giudizio.


27/03/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/11/2018 14:11:48