Questura di Lecco

  • Corso Promessi Sposi, 40 - Via Leonardo da Vinci nr. 2 - 23900 Lecco ( Dove siamo)
  • telefono: 0341279111
  • fax: //
  • email: gab.quest.lc@pecps.poliziadistato.it (Ufficio di Gabinetto) urp.quest.lc@pecps.poliziadistato.it (Ufficio Relazioni con il Pubblico)

Continuano i controlli della Questura sul territorio: 2 arresti.

Arresto per lesioni e minacce reiterate nei confronti della moglie  della suocera

Proseguono i servizi di controllo della Questura sul territorio. In particolare, infatti, nella serata di giovedì 8 febbraio u.s. personale della Polizia di Stato - Squadra Volante di Lecco, unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia, a seguito di mirato servizio di prevenzione dei reati afferenti lo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi dell’area antistante l’ingresso del Centro Commerciale “Le Meridiane” di Lecco, procedeva al controllo di M. P. 27enne nigeriano, il quale reagiva nei confronti di due poliziotti con calci e pugni procurando loro lesioni. Gli agenti, dopo averlo immobilizzato, rinvenivano all’interno dei suoi pantaloni nr. 3 confezioni di cellophane contenenti sostanza stupefacente del tipo Marijuana del peso di grammi 90 e la somma di euro 355. Il tutto veniva sottoposto a sequestro ed il citato straniero arrestato per detenzione dello stupefacente e per resistenza e lesioni causate al personale operante. Gli Agenti, a seguito delle contusioni riportate durante la colluttazione, venivano accompagnati presso il locale Pronto Soccorso dove i sanitari diagnosticavano lesioni guaribili in 4 giorni. Nella mattinata di ieri l’arresto veniva convalidato e con giudizio direttissimo veniva emessa nei confronti del reo sentenza di condanna pari ad anni due di reclusione ed euro 6000 di multa, pena sospesa.

Giova evidenziare che lo stesso soggetto era stato denunciato dalla Squadra Mobile in occasione dell’operazione denominata “FERRHOTEL” per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti ed allontanato dal centro di accoglienza.

Inoltre, personale della Squadra Mobile, dopo una serie di mirati accertamenti, riusciva a rintracciare presso lo scalo aereo di Orio Al Serio (BG), proveniente dal Marocco, il cittadino marocchino K. A. di anni 33 destinatario di Ordinanza di Custodia Cautelare emessa dal Tribunale di Bergamo per l’indagine denominata “Galleria”, i cui fatti sono stati resi noti in occasione della conferenza stampa tenuta lo scorso 31 gennaio.  Lo straniero è stato associato presso la casa circondariale di Bergamo.

Lo stupefacente sequestrato era destinato al mercato lecchese.


10/02/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

20/02/2018 18:42:26