Questura di Imperia

  • Piazza del Duomo, 14 - 18100 Imperia ( Dove siamo)
  • telefono: 01837951
  • fax: 0183795592
  • email: urp.quest.im@pecps.poliziadistato.it

Prosegue, nella Provincia di Imperia, l’attività della Polizia di Stato volta al contrasto dell’immigrazione clandestina e al controllo del territorio

Prosegue, nella Provincia di Imperia, l’attività della Polizia di Stato volta al contrasto dell’immigrazione clandestina e al controllo del territorio

Prosegue, nella Provincia di Imperia, l’attività della Polizia di Stato volta al contrasto dell’immigrazione clandestina e al controllo del territorio

Oltre 950 persone identificate, 326 veicoli sottoposti alle verifiche degli Agenti della Questura e dei Commissariati di Sanremo e Ventimiglia che, nel corso dell’attività, hanno deferito in stato di libertà 18 persone ed emesso 2 fogli di via nei confronti di soggetti ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica.

Tra questi spicca un ladro seriale di origini ucraine colto in flagranza di furto all’interno di un noto centro commerciale di Imperia: l’uomo, che aveva sottratto, tra l’altro, un costoso paio di scarpe da uno dei negozi, è stato intercettato dagli Agenti della Squadra Volante con la refurtiva “ai piedi”.

Un cittadino italiano, di origini tunisine, è stato invece denunciato per danneggiamento ed ubriachezza molesta: il giovane, noto alle Forze dell’Ordine, nella serata dello scorso lunedì, ha danneggiato due autovetture parcheggiate nei pressi della piscina comunale, in evidente stato di ebbrezza.

A Ventimiglia, infine, le Pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine hanno colto in flagranza di reato un giovane italiano, pregiudicato, intento a rubare uno scooter parcheggiato sulla pubblica via. L’uomo, trovato in possesso di alcuni “strumenti del mestiere”, è stato deferito in stato di libertà per tentato furto aggravato.

Sul fronte del contrasto al fenomeno della immigrazione clandestina, sono stati sei gli stranieri non in regola con le norme sul soggiorno raggiunti da provvedimenti di espulsione : tra questi, in particolare, un cittadino nigeriano giunto clandestinamente in Italia, con precedenti per lesioni personali, la cui richiesta di asilo era già stata rigettata, è stato espulso dal Prefetto di Imperia ed accompagnato in un centro di permanenza per il rimpatrio con decreto di trattenimento del Questore, Dr. Cesare Capocasa.

Un secondo straniero, di origine tunisina, già respinto a Trapani all’atto di attraversare la frontiera, è stato accompagnato a Bari, per il successivo rimpatrio nel Paese d’origine.

Ulteriori tre espulsioni sono state adottate nei confronti di altrettanti cittadini marocchini: tra questi un ladro seriale che aveva agito nella Provincia di Vicenza ed un pericoloso pusher in azione a Sanremo.

Infine, colpito da ordine del Questore di abbandonare il territorio nazionale,  un cittadino ucraino, con precedenti per violenza privata e furto avvenuti a Rimini la scorsa estate.

Sul fronte dell’accoglienza ai migranti prosegue, intensa e costante,  l’attività di ricezione delle richieste di asilo da parte dell’Ufficio Immigrazione, con uno sguardo particolarmente attento alla situazione di Ventimiglia .

Sono stati numerosi, questa settimana, i cittadini pakistani e quelli di origine bengalese che si sono presentati negli Uffici di Piazza del Duomo per formalizzare  la richiesta di protezione internazionale:  25 richieste di asilo ricevute da personale specializzato della Questura che si avvale, proprio per velocizzare e assistere al meglio i migranti, di interpreti madre lingua, fornendo una risposta efficace e professionale alle istanze di coloro che richiedono di accedere al programma di protezione internazionale.

 


04/12/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

12/12/2017 03:45:05