Questura di Genova

La Polizia di Stato arresta pregiudicato per prostituzione minorile

Indagine della Squadra Mobile

La Polizia di Stato di Genova, coordinata dalla locale Procura della Repubblica ligure, ha tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in regime degli arresti domiciliari emessa dal locale G.I.P per i reati di prostituzione minorile e cessione di sostanze stupefacenti e psicotrope a persone di minore età, un soggetto italiano di oltre 70 anni.

A seguito delle investigazioni svolte da questa Squadra Mobile – Sezione Reati contro la persona, in pregiudizio di minori e reati sessuali - è emerso infatti che il reo, carpita la fiducia di giovani minorenni, riusciva ad ottenere da loro prestazioni sessuali di vario genere in cambio della dazione di somme di danaro. Li conduceva spesso presso la sua stessa abitazione dove si consumavano i rapporti, ed in talune circostanze contraccambiava la prestazione ricevuta con la cessione di sostanze stupefacenti.

Lo spunto investigativo ha tratto origine dalle dichiarazioni fornite dalla madre di uno dei minorenni la quale aveva notato nell’ultimo periodo, comportamenti anomali del figlio, che erano addirittura sfociati in un tentativo di suicidio ed in diverse fughe da casa. Il giovane, vinti timore e vergogna, è riuscito a confidare quanto subito ed a comunicare il nome di alcuni amici vittime dei medesimi abusi che hanno confermato, nel corso delle audizioni protette, di avere ricevuto contanti, regali e talvolta droga in cambio di favori sessuali a domicilio con l’anziano uomo.


11/12/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

16/01/2018 14:21:05