Questura di Genova

Lotta allo spaccio di droga. Arrestati 3 pusher; sequestrati 360 gr di sostanza stupefacente e 16 piante di marijuana.

Genova, ieri

La Polizia di Stato di Genova, in tre distinte operazioni, ha arrestato un genovese di 26 anni, un albanese di 25 anni ed un nigeriano di 22 anni, tutti con precedenti di polizia, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

- Nella prima operazione gli agenti della Questura, durante una vigilanza appiedata in piazza Savi, hanno sentito un forte odore di marijuana provenire da una finestra di un palazzo ed hanno deciso di effettuare un controllo.

Una volta entrati hanno sorpreso un genovese di 26 anni mentre stava confezionando alcune dosi di droga.

La successiva perquisizione all’interno dell’appartamento ha consentito agli agenti di rinvenire una vera e propria serra, allestita in maniera professionale con luci, umidificatori, termostati ed un impianto di areazione, con 16 piante di marijuana.

I poliziotti hanno altresì trovato un bilancino di precisione e 155 gr della medesima sostanza.

Il 26enne è stato arrestato per produzione, coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed è stato condotto presso il carcere di Marassi.

 

- Nella seconda operazione, nel quartiere di Cornigliano, gli agenti della Questura, dopo la segnalazione di alcuni residenti circa la presenza di un individuo con un grosso tatuaggio sul braccio che spacciava nella zona, hanno deciso di effettuare svariati passaggi nelle vie

del quartiere al fine di rintracciare il pusher.

Poco dopo una volante, transitando in via Capo d’Istria, ha notato un albanese di 25 anni con un appariscente tatuaggio sul braccio e quando gli agenti lo hanno fermato l’uomo gli ha spontaneamente consegnato un involucro in plastica contenete 5 grammi di marijuana.

Dalla successiva perquisizione domiciliare gli operatori hanno “scovato” ulteriori 180 gr della medesima sostanza, un bilancino di precisione e materiale atto al confezionamento.

Anche per il 25enne si sono spalancate le porte del carcere di Marassi.

 

- Nella terza operazione gli agenti del Commissariato Prè, durante un controllo del territorio appiedato in via del Campo, hanno notato un nigeriano di 22 anni mentre, con fare sospetto, nascondeva all’interno di un tubo innocenti di un’impalcatura un sacchetto in plastica.

Gli operatori hanno deciso di fermare il 22enne scoprendo così che il giovane aveva occultato nel tubo tre involucri di marijuana per un peso complessivo di 20 gr.

Il 22enne, trovato in possesso anche di 100 euro suddiviso in banconote di piccolo taglio, è stato associato alle Camere di Sicurezza della Questura a disposizione dell’A.G.


29/09/2017
(modificato il 14/10/2017)

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

21/10/2017 05:18:58