Questura di Genova

Rilascio Passaporti

passaporto biometrico

Informazioni relative al rilascio del passaporto biometrico

Passaporto elettronico

Il passaporto elettronico con foto, firma e impronta digitale è un documento dotato di un microprocessore che consente la registrazione dei dati, certificati elettronicamente, riguardanti il titolare del documento (dati anagrafici e fotografia) e l'Autorità che lo ha rilasciato e consente ai cittadini italiani di continuare a beneficiare del Visa Waiver Program, ossia il programma di esenzione visto che autorizza l'ingresso negli Stati Uniti per soggiorni fino a 90 giorni per turismo o affari od il transito negli aeroporti statunitensi senza necessità di visto.
Dal 1 aprile 2016 possono entrare o transitare negli Stati Uniti in esenzione visto solo i titolari di passaporto elettronico emesso a partire dal 26.10.2006.

I minori potranno beneficiare del Visa Waiver Program solo se dotati di passaporto individuale.
Cliccando alla voce "Documenti" a destra in questa pagina è possibile scaricare il file "Requisiti passaporto" con l'elenco della documentazione necessaria e sui link sottostanti è possibile compilare e scaricare i modelli per sottoscrivere l'istanza:

Per richiedente maggiorenne

Per richiedente minorenne

In virtù della pubblicazione sulla G.U. n° 274 del 24 11.2009 della legge 167/2009 di conversione del decreto legge n°135/2009 si sancisce, anche in Italia, l'obbligatorietà del passaporto individuale per i minori. Non è più prevista la possibilità di iscrizione del minore sul documento del genitore (o tutore o altra persona delegata ad accompagnarli) e viene stabilita una durata temporale differenziata del passaporto a seconda dell'età:
-i minori da zero a tre anni avranno un passaporto con una validità di tre anni

- i minori di età compresa tra i tre e i diciotto anni avranno un passaporto con una validità di cinque anni

Si precisa che per i minori di anni 12 non è prevista l'apposizione dell'impronta digitale, né della firma digitale.

Nel caso di passaporti rilasciati a minori di anni 14, saranno indicati quali accompagnatori solo i dati anagrafici dei genitori o di chi esercita la potestà genitoriale. Nel caso in cui il minore necessiti di espatriare accompagnato da persona diversa, i genitori, o chi può dare l'assenso o l'autorizzazione, dovranno sottoscrivere, all'atto della presentazione della richiesta di rilascio del passaporto, un modulo denominato "Dichiarazione di accompagno".

Al compimento del 14° anno di età il minore potrà espatriare senza accompagnatore.

Stessa procedura si applica per i minori di anni 14 in possesso del certificato di nascita ad uso espatrio in corso di validità.

Modalità di espatrio per i minori in possesso di Carta d'identità

Una recente normativa ha disposto il rilascio della carta d'identità anche per i minori degli anni 15, in precedenza non previsto. Tale documento avrà validità di tre anni per i minori di anni tre e di cinque anni per i minori tra i tre e i diciotto anni.

L'uso della carta d'identità ai fini dell'espatrio é subordinato alla condizione che il minore degli anni 14 viaggi in compagnia dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l'assenso o l'autorizzazione, convalidata dalla Questura o dalle Autorità consolari, nel caso di rilascio all'estero. E' necessario altresì che l'accompagnatore accetti formalmente l'incarico affidatogli. In alto a destra su questa pagina è possibile scaricare il "modulo di accompagno" valido per tutte le tipologie di documento in possesso dei minori e l'accettazione dell'accompagnatore. Si precisa che sono necessari alcuni giorni per la convalida del documento, quindi si raccomanda di presentarlo con un certo anticipo rispetto alla partenza.

Si tiene a precisare che la normativa che ha esteso il rilascio della carta d'identità anche ai minori degli anni 15, non ha abrogato il certificato di nascita ai fini dell'espatrio.

Prenotazione online

Esiste la possibilità per i cittadini di poter prenotare online un appuntamento presso la Questura - Ufficio Passaporti o i Commissariati della Provincia per la consegna della documentazione idonea al rilascio del passaporto elettronico.

Il progetto, denominato "Agenda Passaporto", è stato ideato dal Ministero dell'Interno e dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato per agevolare il pubblico, evitandogli lunghe attese presso gli Uffici di Polizia preposti al ritiro della documentazione in argomento e relativa acquisizione delle impronte digitali.

In particolare, l'utente verrà fornito, in sede di prenotazione, di una ricevuta individuale sulla quale saranno indicati l'indirizzo dell'ufficio di PS scelto, la data e l'orario dell'appuntamento.

Per la procedura di prenotazione in esame, il richiedente, munito di un documento d'identità valido e di codice fiscale, potrà rivolgersi presso tutti i Comuni della Provincia di Genova (al momento con l'esclusione del Comune di Genova) e tutte le Stazioni Carabinieri di Genova e provincia, i quali, fungendo da centri di smistamento degli appuntamenti, saranno forniti di un planning settimanale dove sono indicate le disponibilità di prenotazione, secondo le fasce orarie d'apertura degli Uffici riceventi il pubblico.

In pratica, gli utilizzatori del programma di prenotazione chiederanno al cittadino in quale Ufficio di Polizia (Questura o Commissariato) desidera recarsi e, dopo aver accertato la disponibilità ricettiva del luogo scelto, procederanno alla realizzazione della prenotazione, che consiste nella compilazione tramite personal computer di una maschera, nella quale verranno inseriti tutti i dati inerenti le generalità, i dati anagrafici e i connotati dell'utente.

Al termine dell'inserimento dei dati sopra elencati, il programma consente, in uno spazio riservato alle note, di evidenziare se la richiesta abbia carattere d'urgenza, dando, in questo caso, modo di descrivere nel dettaglio la natura dell'urgenza e indicare la data ipotetica entro la quale necessiterebbe avere il documento d'espatrio.

Unitamente alla ricevuta di appuntamento l'utente viene fornito del modello 308 debitamente compilato, nonché di un promemoria che elenca ciò che è necessario presentare al momento della consegna dell'istanza (ad es.: foto, versamento su c/c, marca da bollo, etc.).

Su richiesta dell'interessato potrà essere cambiata la data dell'appuntamento e potranno essere corretti eventuali errori dei dati inseriti nel modello 308, fino alla vigilia dell'appuntamento stesso, presentandosi esclusivamente nell'ufficio dove questo era stato originariamente fissato.

L'appuntamento sarà automaticamente cancellato in caso di mancata presentazione.

Il servizio è totalmente gratuito.

Analoga procedura può essere effettuata dal privato cittadino che potrà accedere e registrarsi direttamente sul portale, all'indirizzo https://www.passaportonline.poliziadistato.it e la ricevuta di avvenuta registrazione gli sarà notificata tramite l'indirizzo di posta elettronica passaportonline@poliziadistato.it.

Per i cittadini del Levante genovese ottenere il passaporto sarà ancora più agevole. Soddisfare le loro istanze e concludere le pratiche volte al rilascio e/o al rinnovo del documento, nel più breve tempo possibile, diventa una realtà. Un ulteriore passo avanti da parte della Pubblica Amministrazione, sempre al servizio del cittadino, che rende possibile abbreviare i tempi di attesa dei residenti nella zona per il ritiro del passaporto. Dal 1° febbraio 2013, infatti, i Commissariati di P.S. Rapallo e Chiavari, possono stampare direttamente i passaporti dei cittadini residenti nei comuni di loro competenza territoriale. Questa la suddivisione dei comuni interessati:

  • Commissariato di P.S. Rapallo: residenti di Rapallo, Zoagli, Santa Margherita, Portofino, Camogli, Recco, Sori, Pieve, Bogliasco, Uscio, Avegno e Tribogna.
  • Commissariato di P.S. Chiavari: residenti di Chiavari, Lavagna, Sestri Levante, Cicagna, Cogorno, Casarza Ligure, Leivi, Lorsica, Moconesi, Moneglia, Né, Neirone, Orero, Rezzoaglio, San Colombano Certenoli, Carasco, Borzonasca, Castiglione Chiavarese, Favale di Malvano, Lumarzo, Mezzanego, Coreglia Ligure, Santo Stefano d'Aveto.

Passaporto a domicilio

Dal 27 ottobre 2014 è attivo presso la Questura di Genova e il Commissariato di P.S. Chiavari il nuovo servizio Passaporto a domicilio, facoltativo e a pagamento per l'utente, offerto da Poste Italiane S.p.A., che consente la consegna del passaporto elettronico, tramite assicurata, al domicilio indicato dal cittadino titolare.

Per richiedere il servizio è necessario compilare con le informazioni relative al domicilio presso cui si desidera ricevere il libretto un'apposita busta, da consegnare all'Ufficio Passaporti per il successivo ritiro da parte di Poste Italiane. Il cittadino riceve in cambio una ricevuta su cui è riportato il numero della busta, che potrà essere utilizzato per monitorare le fasi della trasmissione del libretto attraverso il portale di Poste Italiane.

L'utente pagherà il servizio direttamente in contrassegno al momento di ricevere la busta contenente il passaporto, per un importo di 8,20 euro. Restano ovviamente invariate tutte le incombenze preliminari quali la consegna del modulo negli uffici di polizia e la rilevazione delle impronte digitali.


20/09/2007
(modificato il 24/02/2017)

16/12/2017 12:06:00