Questura di Forlì Cesena

  • Corso Garibaldi, 173 - 47121 Forlì Cesena ( Dove siamo)
  • telefono: 0543 719111
  • fax: 0543 719777
  • email: urp.quest.fc@pecps.poliziadistato.it - PASSAPORTI, ARMI e LICENZE: ammin.quest.fc@pecps.poliziadistato.it - STRANIERI: immig.quest.fc@pecps.poliziadistato.it -manifestazioni pubbliche: gab.quest.fc@pecps.poliziadistato.it

Arrestato dalla Polizia di Stato per Tentato Omicidio

mm

 

COLPISCE LA MOGLIE NEL SONNO AL CAPO CON UN MARTELLO ARRESTATO PER TENTATO OMICIDIO, OMISSIONE DI SOCCORSO E MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA DALLA POLIZIA DI STATO –SQUADRA MOBILE DI FORLI UN POLACCO DI ANNI 41

 

LA POLIZIA DI STATO NEI GIORNI SCORSI ED IN PARTICOLARE GLI AGENTI DELLA SQUADRA MOBILE DI FORLI COORDINATI DAL SOST.PROC. DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI FORLI DOTT.SSA RAGO FRANCESCA, INTERVENIVANO PRESSO IL LOCALE NOSOCOMIO A SEGUITO DI UNA SEGNALAZIONE CIRCA IL RICOVERO IN GRAVI CONDIZIONI DI SALUTE DI UNA DONNA DI ORIGINI POLACCHE S. J. H. 1970 RESIDENTE IN FORLI CHE RIPORTAVA ALCUNE FERITE AL CRANIO VEROSIMILMENTE CAGIONATE DA UN OGGETTO DEL TIPO MARTELLO. DAI PRIMISSIMI ACCERTAMENTI EMERGEVA CHE A CARICO DEL SUO CONVIVENTE L. D. J. ANCHE’ESSO POLACCO 1976 VI ERANO DELLE PRECEDENTI SEGNALAZIONI DA PARTE DELLA DONNA PER ALTRE VIOLENZE DOMESTICHE SUBITE DA PARTE DELLO STESSO UOMO E LEGATI A MOTIVI DI GELOSIA. QUEST’ULTIMO NELL’IMMEDIATEZZA DEI FATTI VENIVA RINTRACCIATO DAGLI AGENTI PRESSO L’ABITAZIONE. ALL’INTERNO E PIU SPECIFICATAMENTE NELLA CAMERA DA LETTO POTEVANO NOTARSI VISTOSE MACCHIE EMATICHE PRESENTI SUL LETTO OVE LA STESSA DONNA INTORNO ALLE ORE 04.30 ERA STATA COLPITA MENTRE ANCORA DORMIVA. NELLA CAMERA ACCANTO DURANTE L’AGGRESSIONE VI ERA ALTRESI IL LORO FIGLIO NATURALE DI ANNI 12 CHE ALLE URLA DELLA MADRE CERCAVA DI PRESTARE SOCCORSO MENTRE IL PADRE IMPEDIVA CHE VENISSE CHIAMATO IL 118 SOTTRAENDO IL TELEFONO NELLA DISPONIBILITA DELLA DONNA. SOLO DOPO ALCUNE ORE IL L. PERMETTEVA ALLA DONNA DI CHIAMARE UNA SUA AMICA PER FAR SI CHE LA STESSA POTESSE RAGGIUNGERE IL LOCALE PRONTO SOCCORSO. IL MARTELLO VENIVA RITROVATO AL DI FUORI DELL’ABITAZIONE LUNGO LA PUBLICA VIA CELATO TRA DELLE STERPAGLIE ANCORA SPORCO DI SANGUE. AL TERMINE DELLE OPERAZIONI DI RITO L’UOMO VENIVA TRADOTTO PRESSO LA LOCALE CASA CIRCONDARIALE IN STATO DI ARRESTO PER IL REATO DI TENTATO OMICIDIO, OMISSIONE DI SOCCORSO E MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA, COME DISPOSTO ANCHE DAL MAGISTRATO DOTT.SSA RAGO. L’ARRESTO VENIVA CONVALIDATO NEI GIORNI SEGUENTI. LA DONNA FUORI PERICOLO RIPORTAVA UNA PROGNOSI DI 15 GG PER UN TRAUMA CRANICO CON FERITA LACERO CONTUSIVA.


17/03/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

22/09/2018 05:36:41