Questura di Forlì Cesena

  • Corso Garibaldi, 173 - 47121 Forlì Cesena ( Dove siamo)
  • telefono: 0543 719111
  • fax: 0543 719777
  • email: urp.quest.fc@pecps.poliziadistato.it - PASSAPORTI, ARMI e LICENZE: ammin.quest.fc@pecps.poliziadistato.it - STRANIERI: immig.quest.fc@pecps.poliziadistato.it -manifestazioni pubbliche: gab.quest.fc@pecps.poliziadistato.it

Sfruttamento della prostituzione - Arrestata

sqmob

IN DATA 22.09.2017 PERSONALE DELLA SQUADRA MOBILE SU DISPOSIZIONE DEL SOSTITUTO PROCURATORE DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI FORLI, TRAEVA IN ARRESTO, NELLA FLAGRANZA DI REATO, UNA CITTADINA CINESE G. X., 1978, RESIDENTE A REGGIO NELL’EMILIA, CONIUGATA, DISOCCUPATA, TITOLARE DI PERMESSO DI SOGGIORNO QUALE FAMILIARE DI CITTADINO U.E., GIA’ DEFERITA IN PASSATO PER VIOLAZIONE ALLE NORME SULL’IMMIGRAZIONE SOTTO ALTRI ALIAS. LA STESSA E’ RITENUTA RESPONSABILE DEI REATI DI SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE (ART.3 L.75/58) E FAVOREGGIAMENTO DELL’IMMIGRAZIONE CLANDESTINA (ART.12 D.LGS.286/98), DELITTI COMMESSI NEI CONFRONTI DELLA CONNAZIONALE L. Y. Z. 1970, SEDICENTE, IRREGOLARE NEL TERRITORIO NAZIONALE. L’ARRESTATA, UTILIZZANDO PRESTANOMI PER IL PAGAMENTO DI INSERZIONI PUBBLICITARIE DAL CONTENUTO INEQUIVOCABILE, E PER L’INTESTAZIONE DELL’UTENZA TELEFONICA NECESSARIA PER AGEVOLARE IL CONTATTO CON I CLIENTI, NONCHE’ PER LA LOCAZIONE DELL’UNITA’ IMMOBILIARE CHE AVEVA NELLA SUA DISPONIBILITA’ IN UNA VIA DEL CENTRO DI FORLI, DI FATTO FUNGEVA DA COLLETTORE DELL’ATTIVITA’ ILLECITA, INDIRIZZANDO TELEFONICAMENTE I CLIENTI AL PROPRIO APPARTAMENTO, ACCOGLIENDOLI AL LORO ARRIVO, NEGOZIANDO IL PREZZO E RACCOGLIENDO IL DENARO PER LE PRESTAZIONI SESSUALI, CHE POI DI FATTO VENIVANO RESE DALLA CONNAZIONALE CITATA L. Y. Z. AL TERMINE DELLE OPERAZIONI DI RITO - CHE HANNO PERMESSO IL SEQUESTRO DI MATERIALE INERENTE I DELITTI IN VOCE E LA SOMMA IN DENARO DI 295 EURO  PROVENTO DELLA QUOTIDIANA ATTIVITA’ ILLECITA – L’ARRESTATA  VENIVA ASSOCIATA PRESSO LA LOCALE CASA CIRCONDARIALE IN ATTESA AL TERMINE DEL GIUDIZIO DI CONVALIDA E’ STATO DISPOSTO L’OBBLIGO DI DIMORE NEL COMUNE DI REGGIO NELL’EMILIA. A SUA VOLTA, L. Y. Z. VENIVA INDAGATA IN STATO DI LIBERTA’ PER LA VIOLAZIONE DELL’ART. 14/5^ TER D.LGS 286/98 IN QUANTO INOSSERVANTE DI PROVVEDIMENTO DI ESPULSIONE NOTIFICATOLE IN DATA 4.12.2015 DA SOTTOLINEARE COME L’INTERA ATTIVITA’ D’INDAGINE E’ SCATURITA DAL COSTANTE MONITORAGGIO DI INSERZIONI PUBBLICITARIE SIA SU SITI INTERNET CHE SULLA CARTA STAMPATA E DAI SUCCESSIVI RISCONTRI INVESTIGATIVI DERIVATI DA SERVIZI DI OSSERVAZIONE, PEDINAMENTO E CONTROLLO ANCHE DEI CLIENTI FREQUENTATORI. 


25/09/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

12/12/2017 13:25:50