Questura di Forlì Cesena

  • Corso Garibaldi, 173 - 47121 Forlì Cesena ( Dove siamo)
  • telefono: 0543 719111
  • fax: 0543 719777
  • email: urp.quest.fc@pecps.poliziadistato.it - PASSAPORTI, ARMI e LICENZE: ammin.quest.fc@pecps.poliziadistato.it - STRANIERI: immig.quest.fc@pecps.poliziadistato.it -manifestazioni pubbliche: gab.quest.fc@pecps.poliziadistato.it

Arrestato ladro seriale.

ladro seriale

LA POLIZIA DI STATO HA DATO ESECUZIONE AD UN’ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE EMESSA DAL G.I.P. DEL TRIBUNALE DI FORLI  NEI CONFRONTI DI UN CITTADINO RUMENO DI ANNI 30. I FATTI CONTESTATI RIGUARDANO UNA SERIALITA DI FURTI AVVENUTI IN QUESTA CITTA.

IL PRIMO FURTO ACCERTATO RISARE AI PRIMI GIORNI DI MAGGIO QUANDO L’UOMO NELLE ORE NOTTURNE ERA RIUSCITO AD ASPORTARE DA UN ESERCIZIO COMMERCIALE NEL CENTRO DI FORLI UN COMPUTER, DELLE CASSE AUDIO E BANCONOTE PER UNA SOMMA COMPLESSIVA INTORNO A DIVERSE MIGLIAIA DI EURO.

DALLA RICOSTRUZIONE DELL’ACCADUTO E GRAZIE ANCHE ALLA PRESENZA DELL’IMPIANTO DI VIDEO SORVEGLIANZA SI RIUSCIVA A NOTARE COME L’UOMO DOPO AVER INFRANTO UNA FINESTRA POSTA SULLA FACCIATA LATERALE DEL BAR RIUSCIVA A FARVI INGRESSO E CON L’USO DI UN GROSSO CACCIAVITE RIUSCIVA A SCARDINARE LA CASSA CONTINUA E 4 SLOT MACHINE IMPOSSESSANDOSI DEL CONTENUTO. IL SOPRALLUOGO SVOLTO ANCHE DA PERSONALE DELLA POLIZIA SCIENTIFICA RIUSCIVA AD ISOLARE DUE IMPRONTE SUL VETRO INFRANTO. IL MATCH E LA COMPARAZIONE DELLE IMPRONTE CON QUELLE PRESENTI NELLA BANCA DATI AFIS COMUNICAVANO L’APPARTENENZA AL SOGGETTO RUMENO.

IL SECONDO FURTO AVVENIVA NEI PRIMI MESI DI GIUGNO ALL’INTERNO DI UN BAR-VLT DEL CENTRO DI FORLI OVE L’UOMO ERA RIUSCITO AD ASPORTARE DAL CAMBIA MONETE DI DUE SLOT MACHINE LA SOMMA DI EURO 3000,00. IN PARTICOLARE DOPO UN PRIMO SOPRALLUOGO SVOLTO NELA SERATA PRECEDENTE SI ERA RIPORTATO NEL POMERIGGIO DEL GIORNO SUCCESSIVO ALL’INTERNO DELLA SALA SLOT PER COMMETTERE IL FURTO. L’UOMO VENIVA RIPRESO PARZIALMENTE DAL SISTEMA DI VIDEO SORVEGLIANZA E PUR DI NON ESSERE IDENTIFICATO PROVVEDEVA A SPALMARE UNA SCHIUMA SU UNA DELLE TELECAMERE PRESENTI NEL BAR. DOPO AVER CONSUMATO IL FURTO IN PARTE ANCHE TRAVISATO INDOSSANDO UNA FELPA CON CAPPUCCIO E DEGLI OCCHIALI DA SOLE SI DIRIGEVA A BORDO DELLA SUA AUTOVETTURA PREVENTIVAMENTE PARCHEGGIATA ALL’USCITA DEL BAR E SI DAVA ALLA FUGA. SI RIUSCIVA AD ATTRIBUIRE LA RESPONABILITA DEL FURTO AL CITTADINO RUMENO RICONOSCIUTO GRAZIE ALLE RISULTANZE INVESTIGATIVE OTTENUTE DALLA VISIONE DELLE IMMAGINI DI VIDEO SORVEGLIANZA, DAI RILIEVI DELLA POLIZIA SCIENTIFICA E DALLA COMPARAZIONE DI DETTAGLI FISIOGNOMICI.

IL TERZO EPISODIO RIGUARDA UN FURTO AVVENUTO 3 GIORNI DOPO ALL’INTERNO DI UN BAR SEMPRE DEL CENTRO DI FORLI. L’UOMO ENTRAVA IN AZIONE ANCHE IN QUESTA CASO ATTORNO ALLE ORE 14.00 RIUSCIVA A DISTRARRE LE DUE DIPENDENTI FINGENDO LA ROTTURA DI UNA SLOT MACHINE E DOPO ESSER RIUSCITO AD ALLONTANARLE S’IMPOSSESSAVA DELLA SOMMA DI CIRCA 600 EURO PRESENTE NEL REGISTRATORE DI CASSA. IN QUESTO CASO IMPORTANTE E’ STATO IL RICONOSCIMENTO DEL MODUS OPERANDI RIPRESO ANCHE DALLE TELECAMERE DI VIDEO SORVEGLIANZA.

L’UOMO VANTA NUMEROSI PRECEDENTI PENALI PER REATI SEMPRE CONTRO IL PATRIMONIO. AL MOMENTO SI STA VALUTANDO LA PARTECIPAZIONE DEL CITTADINO RUMENO ANCHE IN ORDINE AD ALTRI DUE EPISODI DELITTUOSI DELLA STESSA SPECIE.


05/08/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/11/2017 20:28:26