Questura di Forlì Cesena

  • Corso Garibaldi, 173 - 47121 Forlì Cesena ( Dove siamo)
  • telefono: 0543 719111
  • fax: 0543 719777
  • email: urp.quest.fc@pecps.poliziadistato.it - PASSAPORTI, ARMI e LICENZE: ammin.quest.fc@pecps.poliziadistato.it - STRANIERI: immig.quest.fc@pecps.poliziadistato.it -manifestazioni pubbliche: gab.quest.fc@pecps.poliziadistato.it

SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE: ARRESTATA CITTADINA CINESE

ARRESTO CITTADINA CINESE

ARRESTO

 

NEL POMERIGGIO DI MARTEDI 3 OTTOBRE LA POLIZIA DI STATO CON PERSONALE APPARTENENTE ALLA SQUADRA MOBILE SU DISPOSZIONI DELLA LOCALE A.G. COORDINATRICE DELLE INDAGINI SOSTITUTO PROCURATORE DOTT.SSA BRUNELLI, HA TRATTO IN ARRESTO, NELLA FLAGRANZA DI REATO, UNA CITTADINA CINESE S. J. NATA IN CINA  CLASSE 1974, RESIDENTE IN FERRARA , IN POSSESSO DI PERMESSO DI SOGGIORNO ED IN ATTESA DI RINNOVO PRESSO QUESTURA DI TREVISO IN QUANTO RITENUTA RESPONSABILE DEI REATI DI SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE IN DANNO DI PIU’ PERSONE (ARTT. 3 E 4 L.75/58) E FAVOREGGIAMENTO DELL’IMMIGRAZIONE CLANDESTINA (ART.12/5^ D.LGS.286/98), DELITTI COMMESSI NEI CONFRONTI DI DUE DONNE CINESI UNA DEL 1977 E  UNA DEL 1974 ENTRAMBE IRREGOLARI SUL TERRITORIO ITALIANO. L’ARRESTATA, UTILIZZANDO PRESTANOMI PER LA LOCAZIONE DELL’UNITA’ IMMOBILIARE UBICATA NEL PIENO CENTRO DI FORLI, ELETTA A LUOGO PER L’ESERCIZIO DELLA ALTRUI PROSTITUZIONE, E PER LE INTESTAZIONE DELLE UTENZE TELEFONICHE NECESSARIE PER AGEVOLARE IL CONTATTO CON I CLIENTI (INSERITE IN SITI INTERNET SPECIALIZZATI), DI FATTO FUNGEVA DA COLLETTORE DELL’ATTIVITA’ ILLECITA, UTILIZZANDO IN PRIMA PERSONA LE CITATE UTENZE TELEFONICHE (LOCALIZZANDOSI PRINCIPALMENTE IN FERRARA) INDIRIZZANDO I CLIENTI AL CITATO APPARTAMENTO E NEGOZIANDO IL PREZZO PER LE PRESTAZIONI SESSUALI CHE DI FATTO VENIVANO RESE DALLA CONNAZIONALE 41 ENNE. IN DATA ODIERNA, SI ACCERTAVA LA PRESENZA IN FORLI DELLA S. J., E ATTESO IL SUO INGRESSO ALL’INTERNO DELL’APPARTAMENTO (OVE GIA’ DA ALCUNI GIORNI ERA PRESENTE LA PREDETTA CONNAZIONALE, SI POTEVA ALTRESI CONSTATARE L’ARRIVO DI UNA NUOVA RAGAZZA DI 43 ANNI. DOPO UN’ATTIVITA DI OSSERVAZIONE E ACCERTATA UNA CONSUMATA PRESTAZIONE SESSUALE DI UN CLIENTE, ATTESA LA FLAGRANZA DI REATO, SI INTERVENIVA ALL’INTERNO DELL’ABITAZIONE RIUSCENDO A SEQUESTRARE MATERIALE INERENTE I DELITTI IN VOCE (PROFILATTICI E UTENZE TELEFONICHE INDICATE NEGLI ANNUNCI) E LA SOMMA IN DENARO DI 4600 EURO PROVENTO DELL’ ATTIVITA’ ILLECITA. AL TERMINE DELLE OPERAZIONI DI RITO L’ARRESTATA VENIVA ASSOCIATA PRESSO LA LOCALE CASA CIRCONDARIALE IN ATTESA DI GIUDIZIO DI CONVALIDA. A LORO VOLTA, LE DUE DONNE IRREGOLARI VENIVANO INDAGATE IN STATO DI LIBERTA’ PER VIOLAZIONE NORMATIVA INERENTE SOGGIORNO ILLEGALE SUL TERRITORIO NAZIONALE E CONSEGUENTEMENTE MUNITE DI PROVVEDIMENTO DI ALLONTANAMENTO. NEL CONTESTO INVESTIGATIVO E’ STATO ALTRESI’ SEGNALATO IN STATO DI LIBERTA’, PER CONCORSO NEI DELITTI IN VOCE, UN CITTADINO CINESE 42 ENNE RESIDENTE IN PROVINCIA DI BOLOGNA PER AVER PRESTATO PRESTATA NELLA FASE NELLA FASE PREPARATORIA DELLE ATTIVITA’ ILLECITE, UN SUPPORTO RELATIVAMENTE ALLA LOCAZIONE DELL’UNITA’ IMMOBILIARE. 


04/10/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

16/12/2017 15:36:08