Questura di Firenze

Raffica di controlli antidroga della Polizia di Stato tra Novoli, Centro Storico, Coverciano e Campo di Marte

Sequestrata eroina, hashish e cocaina: due persone arrestate e altre due denunciate

Raffica di controlli antidroga della Polizia di Stato a Firenze, dove ieri gli agenti hanno effettuato due arresti e denunciato altre due persone sempre nell’ambito di reati connessi agli stupefacenti.

 

  • Il primo degli arresti - in ordine temporale - è avvenuto in mattinata a Novoli dopo che tre uomini avevano organizzato tra loro una cosiddetta “colletta” per comprare l’eroina da dividersi successivamente.

La scena ha subito attirato l’attenzione di alcuni agenti della Squadra Mobile, impegnati proprio in uno specifico servizio di contrasto agli stupefacenti nella zona di Novoli.

Così i poliziotti in “borghese” hanno deciso di seguire il terzetto - tutti cittadini italiani di età compresa tra i 43 e i 60 anni - fino a quando il più anziano del gruppo - quello che materialmente aveva raccolto i soldi per la “spesa” - si è incontrato in via della Carra con un cittadino nigeriano in biciletta.

Concluso l’affare, compratore e venditore hanno scambiato i soldi con la droga, ma in pochi attimi sono stati fermati dagli uomini della Sezione Contrasto al Crimine Diffuso. La polizia ha subito sequestrato 9 grammi di eroina dalle mani del compratore e 120 euro in contanti da quelle dello spacciatore.

Durante l’operazione altri 3 grammi della stessa sostanza stupefacente e un migliaio di euro in contanti sono stati trovati addosso al pusher: oltre a quello appena spacciato in strada, l’uomo occultava in bocca un ulteriore quantitativo dello stesso stupefacente.

Per il cittadino straniero, 30enne, sono scattate le manette con l’accusa di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Segnalati come assuntori di stupefacente i tre acquirenti.

 

  • Poco dopo, sempre nell’ambito del contrasto agli stupefacenti, gli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Rifredi hanno arrestato - in zona Campo Marte - un cosiddetto “corriere” della droga.

I poliziotti hanno sorpreso un cittadino albanese di 24 anni con addosso 25 dosi di cocaina. Nei giorni scorsi il giovane era stato notato mentre faceva delle “consegne” sospette, tra Coverciano e Campo di Marte, girando sempre a bordo del solito Honda SH.

Gli investigatori sono voluti andare a fondo nella vicenda e così, nella tarda mattinata di ieri, hanno seguito il sospetto fino a Lungarno Colombo dove il 24enne ha raggiunto - sempre in sella al suo SH - due uomini a bordo di un’auto.

Ultimata la consegna (avvenuta attraverso il finestrino dell’automobile), gli acquirenti sono stati subito fermati dalla polizia che ha così recuperato e sequestrato l’oggetto dello scambio, ovvero una dose di cocaina.

Poco dopo, in via Landucci, gli stessi agenti hanno fermato il pusher sullo scooter. Dopo il ritrovamento delle 25 dosi (complessivamente 40 grammi di cocaina che il cittadino straniero aveva nelle tasche dei pantaloni), gli inquirenti hanno sequestrato nella sua abitazione dietro piazza Alberti una bilancia di precisione e materiale per il confezionamento degli stupefacenti.

Secondo quanto ricostruito sulla base delle testimonianze raccolte nel corso dell’operazione, “in un anno l’arrestato avrebbe venduto allo stesso acquirente almeno 12 dosi di cocaina a 90 euro al grammo, presentandosi sul luogo dell’appuntamento sempre a bordo dello stesso Honda SH”. Durante le fasi dell’arresto sono inoltre continuate ad arrivare sul telefonino del pusher chiamate di altri potenziali “clienti”.

 

  • In serata, poco prima delle 19.00, le unità cinofile della Polizia di Stato hanno invece effettuato una serie di controlli nella zona di piazza Stazione.

Alla vista di “Mia” ed “Amper”, i due pastori tedeschi antidroga della Questura di Firenze, un uomo - seduto vicino ad un cabina telefonica - si è alzato velocemente entrando in fretta e furia all’interno di un fast-food all’angolo con via Nazionale.

Gli agenti lo hanno seguito fermandolo proprio mentre il sospetto stava tentando di disfarsi di mezz’etto di hashish, gettandolo a terra.

La droga è stata recuperata e il soggetto, un cittadino senegalese di 25 anni, è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

 

  • Intorno alle 23.30, infine, in zona Gignoro, una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine Toscana ha denunciato un cittadino marocchino di 41 anni fermato dopo che l’uomo aveva venduto una dose di cocaina ad un suo cliente.

11/09/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

26/09/2018 05:05:50