Questura di Firenze

  • Via Zara, 2 - 50100 Firenze ( Dove siamo)
  • telefono: 055/49.771 - U.R.P. 055.4977602/3
  • fax: 055/49.77.616
  • email: (solo per informazioni) urp.quest.fi@pecps.poliziadistato.it

Altre due persone in manette per reati predatori

...uno ha tentato di rubare una bicicletta, l’altro - al termine di un inseguimento per le strade di Novoli - è stato fermato a bordo di un’auto rubata

Ieri, in momenti diversi, la Polizia di Stato ha fermato due cittadini marocchini di 21 anni: uno è accusato del tentato furto aggravato di una bicicletta, l’altro della ricettazione di un’auto rubata e di 24 bottiglie di vino trafugate dal medesimo garage in zona San Lorenzo.

*Per quanto riguarda il primo arresto, avvenuto ieri mattina in via dell’Agnolo, il protagonista dell’episodio sembrava in tutti i modi determinato a rubare una bici: prima ha provato a fare leva con un’asta di ferro sulla catena che assicurava il velocipede ad un palo; poi ha afferrato un pietra da terra e ha cominciato a colpire con forza il lucchetto di sicurezza.

La scena è stata subito notata da alcune persone che in quel momento stavano facendo colazione in un bar e che non hanno esitato a dare l’allarme al 113: le volanti hanno arrestato il 21enne per tentato furto aggravato.

*L’altro cittadino marocchino finito in manette è stato fermato la notte scorsa dalle volanti, dopo un lungo inseguimento per le strade di Novoli.

Il giovane era stato notato da una pattuglia in via Baracca mentre era alla guida di un’utilitaria. Alla vista della volante, l’auto ha effettuato una manovra repentina cambiando direzione e bruciando un semaforo rosso.

La polizia si è gettata subito all’inseguimento percorrendo via Allori, viale Guidoni fino ad arrivare in via Valdinievole, dove il fuggitivo ha perso il controllo del mezzo a causa della eccessiva velocità.

Dopo aver urtato un veicolo parcheggiato, il guidatore ha abbandonato il mezzo proseguendo la sua fuga a piedi. L‘uomo, definitivamente raggiunto e bloccato nei pressi di piazza Artom, ha tentato di giustificare la fuga dicendo agli agenti che si era reso conto di essere ubriaco.

Ma la paura che la polizia gli potesse ritirare la patente per guida in stato di ebbrezza era alquanto infondata poiché, di fatto, il 21enne non aveva mai conseguito alcun titolo di guida; già in passato era stato infatti sorpreso alla guida senza patente in almeno altre due occasioni.

I timori del fuggitivo erano invece probabilmente motivati dal fatto che stesse viaggiando su un veicolo rubato poche ore prima in un garage nella centralissima zona di San Lorenzo.

Dal bagagliaio del mezzo sono successivamente saltate fuori 24 bottiglie di vino contenute in 4 casse anch’esse trafugate dallo stesso posto insieme all’autovettura.

Sottoposto all’alcoltest il cittadino straniero è anche risultato positivo con valori che superano di due volte il limite consentito dalla legge.

Al momento il 21enne è finito a Sollicciano in stato di fermo di polizia giudiziaria con l’accusa di ricettazione. Dovrà naturalmente rispondere anche di guida in stato di ebbrezza alcolica e - naturalmente - senza patente.


04/07/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/12/2017 06:35:06