Questura di Firenze

  • Via Zara, 2 - 50100 Firenze ( Dove siamo)
  • telefono: 055/49.771 - U.R.P. 055.4977602/3
  • fax: 055/49.77.616
  • email: (solo per informazioni) urp.quest.fi@pecps.poliziadistato.it

Hashish e Marijuana: nuovi arresti e sequestri tra Santa Maria Novella e le Cascine

In Stazione la Polfer intercetta un corriere della droga: trasportava oltre 1 kg di marijuana nello zainetto dei “Pokemon”.

Continuano nel Capoluogo toscano controlli, arresti e sequestri di droga della Polizia di Stato fiorentina, impegnata a 360 gradi nel contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti.

Questa volta, a finire nel mirino degli inquirenti sono state hashish e marijuana, sostanze spesso predilette dai giovani, come recentemente emerso durante alcuni episodi nelle scorse settimane sfociati nell’arresto di pusher finiti in manette anche con l’accusa di spaccio a minori.

Per cominciare, ieri pomeriggio “Pando” e “Amper”, i cani-poliziotto della Questura, hanno fiutato 100 grammi di marijuana sotterrati nel parco delle Cascine.

Poco dopo, in via della Scala, le volanti hanno invece arrestato un cittadino marocchino di 41 anni, sorpreso con quasi 1 etto di hashish nella tasca del giubbino.

Sempre nei giorni scorsi, infine, gli agenti della Polizia Ferroviaria di Santa Maria Novella hanno fermato in Stazione Centrale un “corriere della droga”, sorpreso con oltre un chilo di marijuana nello zainetto.

Si tratta di un incensurato 20enne nigeriano. Sceso da un treno ad alta velocità proveniente dal sud Italia, il giovane - con in spalla uno zainetto dei Pokemon - si è diretto a passo svelto verso la galleria della stazione, continuando però a guardarsi intorno.

L’atteggiamento ha subito attirato l’attenzione degli agenti in borghese della Polfer, impegnati in mirati servizi di controllo in ambito ferroviario, attività che viene particolarmente intensificata nei week-end, in considerazione del maggior afflusso di viaggiatori e turisti.

Così è scattato il controllo e, appena il giovane ha aperto lo zainetto, dall’interno è fuoriuscito un fortissimo odore che ha portato i poliziotti ad un’approfondita verifica: ben avvolto in mezzo a due camicie era nascosto l’ingente quantitativo di droga.

Per l’uomo sono subito scattate le manette, con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.


14/03/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

13/12/2017 16:19:33