Questura di Firenze

  • Via Zara, 2 - 50100 Firenze ( Dove siamo)
  • telefono: 055/49.771 - U.R.P. 055.4977602/3
  • fax: 055/49.77.616
  • email: (solo per informazioni) urp.quest.fi@pecps.poliziadistato.it

Controlli antidroga: raffica di arresti della Polizia alle Cascine

Due pusher offrono droga agli agenti proprio mentre, a pochi metri, altri poliziotti stavano “ammanettando” uno spacciatore. In poche ore sono finiti in manette 4 cittadini stranieri

Raffica di “pusher” in manette ieri pomeriggio alle Cascine, dove gli agenti della Squadra Volante hanno organizzato un mirato servizio di contrasto allo spaccio di stupefacenti.

L’operazione della Polizia di Stato è scattata dalle prime ore del pomeriggio, orario in cui il parco è maggiormente affollato, soprattutto dai giovanissimi.

Gli agenti si sono subito appostati per monitorare i movimenti di numerosi soggetti - per lo più stranieri - alcuni dei quali già noti alle forze dell’ordine.

Passate le 14.00 ecco il primo di una serie di episodi ai quali hanno assistito i poliziotti nell’ambito dell’articolata operazione che, in pochissime ore, ha portato all’arresto di 4 persone, tutte finite in manette con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il primo a finire nei guai è stato un cittadino nigeriano di 23 anni, sorpreso dopo aver venduto una dose di eroina - tirata fuori dalla bocca - ad un 30enne.

Appena consumato lo spaccio gli agenti non hanno fatto in tempo ad intervenire che il giovane pusher ha subito effettuato una nuova cessione ad un secondo acquirente di 40 anni.

Venditore e acquirenti sono stati poi fermati all’interno del parco, dietro la fermata della Tramvia: per lo spacciatore di eroina sono scattate le manette, per i suoi due clienti la segnalazione quali assuntori di stupefacenti.

Il secondo e il terzo arresto, avvenuti in rapida successione, si sono verificati quando due poliziotti, rimasti nei pressi della fermata per osservare altre persone sospette, si sono diretti verso i loro colleghi intenti a bloccare - all’interno del parco - il 23enne nigeriano.

Qui sono stati avvicinati da un cittadino del Gambia di 22 anni e da uno del Senegal di appena 19.

Il più grande dei due ha insistentemente offerto della marijuana all’operatore dal palmo della sua mano - pubblicizzandola anche come “buona ed economica” -  e stessa cosa ha fatto il 19enne, mostrando però in questo caso dell’hashish.

Inizialmente i due pusher non avevano minimamente capito di aver di fronte dei poliziotti “in borghese”, ma appena hanno visto finire in manette il giovane cittadino nigeriano, hanno tentato subito di allontanarsi gettando tra le siepi la loro “scorta” di stupefacenti già suddivisa in dosi.

Anche per loro sono scattate le manette e grazie al fiuto di “Pando” - uno dei cani poliziotto della Questura di Firenze - è stato possibile recuperare tra la folta vegetazione quello di cui gli arrestati avevano tentato di disfarsi, ovvero oltre 100 grammi di sostanza stupefacente tra hashish e marijuana (35 grammi abbandonati dal 22enne del Gambia e circa 80 dal giovane cittadino senegalese).

L’ultimo arresto di questa lunga serie al parco delle Cascine è avvenuto intorno alle 16.45.

Questa volta gli agenti stavano osservando un gruppetto di 4 persone, quando in mezzo hanno visto un 22enne del Gambia (già noto alle forze dell’ordine proprio per reati inerenti allo spaccio di droga) nascondere qualcosa sotto una panchina nei pressi dell’argine dell’Arno.

Anche in questo caso, prima che gli operatori potessero avvicinarsi per controllare la panchina, il 22enne ha rapidamente venduto una dose di hashish ad un ragazzo di 16 anni e subito dopo ha tentato di allontanarsi in sella ad una bici.

La polizia ha naturalmente fermato entrambi: il minore è stato riaffidato ai genitori, mentre lo spacciatore ha seguito la stessa sorte degli altri tre pusher.

Sempre nell’ambito del contrasto allo spaccio di droga, in serata le volanti hanno infine arrestato un cittadino tunisino di 30anni, sorpreso a bordo di un’utilitaria in via del Loretino con addosso 17 dosi di cocaina e altri 16 grammi della stessa sostanza nascosti sotto il sedile dell’auto.

Qualche grammo di hashish è stato poi sequestrato nella sua abitazione.


04/02/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

01/05/2017 02:16:17