Questura di Firenze

  • Via Zara, 2 - 50100 Firenze ( Dove siamo)
  • telefono: 055/49.771 - U.R.P. 055.4977602/3
  • fax: 055/49.77.616
  • email: (solo per informazioni) urp.quest.fi@pecps.poliziadistato.it

Ladro arrestato dalla polizia: “incastrato” dal sistema di videosorveglianza

Intensificati i controlli in ambito cittadino: volanti e pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Toscana in azione per contrastare i reati predatori e il fenomeno dello spaccio di stupefacenti.

Con l’accusa di “furto aggravato” la notte scorsa la Polizia di Stato ha arrestato un cittadino marocchino di 18 anni ritenuto responsabile di aver messo a segno un colpo in un ristorante a Firenze.

Intorno alle 2.30 l’attenzione della volante è stata richiamata dal suono di un allarme in via di Novoli.

I poliziotti, subito intervenuti per le verifiche del caso, appena scesi dall’autovettura hanno notato un giovane cittadino magrebino affacciarsi da un cantiere nei pressi del luogo dal quale proveniva l’inconfondibile rumore della sirena.

Insospettiti, gli agenti hanno subito fermato lo straniero per un controllo; nel frattempo il proprietario dell’esercizio, ricevuto l’ALLERT del sistema d’allarme sul proprio smartphone, ha dato l’allarme al 113.

Gli agenti non hanno perso tempo e, visionando direttamente sul telefonino della parte lesa le immagini del furto registrate dal sistema di videosorveglianza del locale, hanno riconosciuto tra i fotogrammi proprio il giovane fermato un attimo prima.

All’interno del cantiere hanno anche recuperato una cassetta di sicurezza danneggiata e successivamente riconosciuta dalla vittima, mentre dalle tasche del 18enne è saltato fuori il bottino del colpo: 180 euro in contanti.  

Sempre sul “fronte sicurezza”, continuano in tutta la città i controlli della Polizia di Stato al fine di contrastare i reati contro il patrimonio e il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Solo nella giornata di ieri gli agenti delle volanti e del Reparto Prevenzione Crimine Toscana hanno identificato una trentina di persone, 12 delle quali già note alle forze dell’ordine. 

Nel pomeriggio, tra via Baracca e la zona delle Cascine, sono state sequestrate alcune dosi di hashish e marijuana; nei giorni scorsi l’intensificazione dei servizi di contrasto agli stupefacenti ha portato anche ad una serie di arresti.

Martedì, durante un controllo nella centralissima piazza Indipendenza, un cittadino pakistano di 23 anni ha cercato di disfarsi di un “stecca” da 100 grammi di hashish. Lo straniero, privo di documenti ed in Italia irregolare, è stato subito arrestato per “detenzione ai fini di spaccio”.

Poco dopo al parco delle Cascine è finito in manette con la stessa accusa un cittadino senegalese di 20 anni, sorpreso con altri 60 grammi di “fumo”.

Del medesimo reato dovrà infine rispondere un 20enne marocchino sorpreso domenica scorsa in via Baracca con un “anomalo” pacchetto di sigarette contenente al suo interno cocaina, hashish e marijuana.


15/12/2016

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

01/05/2017 02:18:52