Questura di Firenze

  • Via Zara, 2 - 50100 Firenze ( Dove siamo)
  • telefono: 055/49.771 - U.R.P. 055.4977602/3
  • fax: 055/49.77.616
  • email: (solo per informazioni) urp.quest.fi@pecps.poliziadistato.it

La Polizia di Stato arresta un altro scippatore

La Polizia restituisce la refurtiva alla proprietaria

Aveva messo a segno il colpo a bordo del suo scooter del quale aveva però denunciato il furto

Ieri a Firenze un altro scippatore è caduto nella rete della Polizia di Stato.

In mattinata la Squadra Mobile ha arrestato in viale Giannotti un fiorentino di 26 anni fermato dopo che il giovane aveva strappato via la borsa ad una signora di 75 anni.

Nell’ultimo mese proprio nella zona di viale Europa si erano verificati alcuni scippi in danno soprattutto di persone anziane.

Sugli episodi la Polizia aveva raccolto alcune testimonianze ed elaborato diversi elementi che, sommati insieme, avrebbero indirizzato i sospetti degli inquirenti su un ciclomotore del quale il proprietario ne aveva denunciato il furto.

Così ieri mattina gli uomini della Squadra Contrasto al Crimine Diffuso hanno rintracciato lo scooter con a bordo proprio il 26enne - nonché legittimo proprietario del mezzo - e monitorato scrupolosamente tutti i suoi spostamenti.

Intorno alle 13.00 l’uomo si è avvicinato ad una signora che stava passeggiando per via Unione Sovietica e con una mossa fulminea le ha afferrato la borsa per poi proseguire a tutta velocità verso viale Europa.

Una pattuglia ha immediatamente soccorso la vittima dello scippo - che fortunatamente non ha riportato lesioni - mentre gli altri agenti, in sella alle loro “moto civetta”, si sono gettati all’inseguimento: in pochi attimi il fuggitivo è stato raggiunto e bloccato.

Nel frattempo lo scippatore si era però liberato della borsa successivamente rinvenuta dalla polizia nei giardini di piazza Francia.

Il 26enne aveva preso con sé 100 euro - trovate dentro il portafogli della donna - e uno smartphone non accorgendosi invece che la parte lesa custodiva nella borsa un ben più ricco bottino: ben 800 euro della pensione prelevati poco prima in banca.

L’intera somma recuperata dai poliziotti è stata restituita alla legittima proprietaria in via Zara dove la donna ha ringraziato gli agenti della Squadra Mobile congratulandosi per la loro premura e per il loro operato.

Durante l’attività gli investigatori hanno inoltre sequestrato due dosi di cocaina e una di hashish trovati rispettivamente addosso all’arrestato e nella sua abitazione dove è stato infine rinvenuto materiale da taglio e una bilancina di precisione.

Per quest’ultima circostanza l’arrestato al momento è stato indagato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

 

 


18/06/2016

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

18/08/2017 10:34:00