Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 Ferrara ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

Un’occhiata all’attività della Polizia

Esecuzione di Ordine di Carcerazione

Un’occhiata all’attività della Polizia

Nel pomeriggio del 7 settembre u.s. è stato scarcerato dalla locale casa circondariale un trentottenne nigeriano, il quale doveva a sua volta essere accompagnato a Bologna, per l’imbarco su di un volo diretto a Bari e successivo accompagnamento presso il C.P.R. della città pugliese.

Durante il servizio di scorta da Ferrara a Bologna, a bordo di una vettura di servizio, precisamente all’altezza del casello autostradale di Ferrara Sud, lo straniero dava in escandescenza stringendosi il collo dapprima con le mani, poi con la cintura di sicurezza.

Immediatamente fermata l’autovettura, nonostante le circostanze pericolose legate alla circolazione stradale molto intensa per la chiusura in quel frangente del tratto autostradale, nonché al violento nubifragio in atto, il personale di polizia è intervenuto per contrastare l’azione autolesionista dell’extracomunitario. Una volta bloccato al sedile dell’auto è stato richiesto sul posto l’ausilio di personale sanitario del 118 e di una ulteriore Volante in ausilio.

Una volta giunta l’ambulanza, oltre allo straniero, per motivi di sicurezza saliva a bordo anche un agente.

Durante il tragitto verso l’ospedale il trentottenne dava nuovamente in escandescenza tentando ancora una volta un gesto autolesionista con la cintura dell’autolettiga alla quale il personale sanitario stava tentando di assicurarlo. Durante questa fase, per riportare alla calma l’individuo, l’agente a bordo del veicolo riportava una forte contusione alla mano sinistra successivamente refertata guaribile in giorni 21 s.c..

Il nigeriano veniva dimesso ed il P.M. di turno confermava l’arresto per resistenza a P.U. e disponeva il trattenimento presso le celle di sicurezza della locale Questura in attesa del giudizio direttissimo.

Nella giornata di ieri si è quindi presentato davanti al Giudice del Tribunale che lo ha condannato per la resistenza e le lesioni inferte all’Agente disponendo nel contempo il suo accompagnamento coatto presso una struttura di accoglienza per essere rimpatriato nel paese di origine. Nel pomeriggio personale della Questura ha proceduto alla sua traduzione al CPR di Bari  cui seguirà il rientro in Nigeria.

 

La Polizia di Stato, durante la scorsa notte, al fine di rafforzare ogni iniziativa di contrasto al grave fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcoolica o di alterazione da sostanze stupefacenti,  ha effettuato mirati servizi cui vi hanno preso parte personale della specialità della Stradale – Sezione di Ferrara, della Questura e un medico e paramedico dell’Ufficio Sanitario.  L’attività di Polizia si è svolta in questa provincia sulla viabilità ordinaria con controlli finalizzati alla verifica delle condizioni psico-fisiche degli autisti di veicoli. Durante i tre posti di controllo effettuati, due patenti sono state ritirate e inviate alla locale Prefettura per il provvedimento di sospensione a causa dello stato di ebbrezza alcolica dei conducenti. In uno dei casi il tasso alcolemico rilevato dall’etilometro rientrava tra lo 0,8 e l’1,5 g/l, mentre nell’altro chi si trovava alla guida del mezzo si rifiutava di sottoporsi agli accertamenti con la predetta apparecchiatura. Per entrambi è scattata la denuncia penale oltre a sanzioni pecuniarie, più gravi nel caso di rifiuto, e, la sospensione dell’autorizzazione  alla guida. Per altre irregolarità accertate sui documenti di circolazione e sulla condotta dei veicoli sono state elevate altre nove contravvenzioni al Codice della Strada. A consuntivo 41 veicoli controllati.


09/09/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

25/09/2018 21:28:08