Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 Ferrara ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

Un’occhiata all’attività della Polizia

Volante della Polizia a Salerno

Un’occhiata all’attività della Polizia

Nel pomeriggio di giovedì la Polizia di Stato è intervenuta con le Volanti dell’UPGSP presso la piscina comunale di Via Wagner dove sulla linea telefonica di emergenza del 113 era giunta segnalazione di un furto di alcuni telefoni e portafogli ai danni di bagnanti che li avevano lasciati incustoditi sotto gli ombrelloni per andare a farsi un bagno. Grazie ad una applicazione attivata su uno dei telefoni rubati, tramite il computer della reception veniva individuato dove si trovava chi l’aveva con sé. Gli Agenti delle Volanti si mettevano pertanto alla ricerca dell’apparecchio che veniva segnalato all’interno di un centro commerciale. Qui rintracciavano tre giovani, con ancora addosso i costumi bagnati, con all’interno di uno zaino 5 cellulari e  4 portafogli.

Dopo essere stati accompagnati in Questura per le procedure di identificazione due cittadini marocchini di 20 anni e un italiano residente in provincia di Rovigo di 23 anni, venivano denunciati per furto aggravato in concorso. I proprietari rientravano in possesso di tutto il maltolto.

                                                                     

Nella mattinata di ieri la Polizia di Stato è intervenuta in una via di questo centro cittadino dove il proprietario di un B&B aveva sorpreso una donna imbrattare con una bomboletta di vernice spray la soglia di un garage e le caditoie della fognatur. Colta sul fatto dagli Agenti di una Volante veniva denunciata per danneggiamento aggravato. Si tratta di  una milanese di 40 anni domiciliata a Ferrara, che non ha proferito parola sul motivo del gesto.

 

Nel pomeriggio di ieri, altro intervento del personale delle Volanti in via degli Amanti dove un nigeriano, lì domiciliato, raccontava di aver dato ospitalità ad un cittadino del Gambia di 39 anni incontrato in stazione. Dopo due giorni lo aveva invitato a lasciare l’appartamento ma questi si era rifiutato dicendo di non avere né soldi né un posto dove sistemarsi. Inoltre per ringraziarlo dell’ospitalità ricevuta estraeva un coltello intimandogli di consegnargli dei soldi. Impaurito il proprietario dell’abitazione si nascondeva in bagno e chiamava il “113”. Poco dopo, passato lo spavento e non sentendo più rumori di presenze negli altri locali, si face forza e usciva per rendersi conto che l’ospite se ne era andato portando con sé i soldi che teneva nel portafoglio ed un tablet. Qualche ora più tardi la vittima della triste vicenda chiamava nuovamente il “113” riferendo che aveva rintracciato l’ingrato ospite presso la stazione Ferroviaria. All’arrivo degli Agenti l’uomo era già stato fermato da personale del Posto di Polizia Ferroviaria e trovato in possesso del tablet. Per lui è scattata una denuncia per rapina.

 

Continuano incessanti i servizi della Polizia di Stato in zona GAD finalizzati al contrasto della criminalità, con l’ausilio delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Emilia Romagna Orientale di Bologna e dell’unità cinofila della Questura di Bologna. Grazie al fiuto del cane “IRVIN” nel pomeriggio di ieri, nei giardini del grattacielo, sono stati rinvenuti gr. 106 circa marijuana. Durante detto servizio venivano identificate 22 persone di cui 11 straniere e controllati 275 veicoli.


11/08/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

20/11/2018 01:11:39