Questura di Crotone

  • Largo Pastificio n.20 - 88900 Crotone ( Dove siamo)
  • telefono: 09626636111
  • fax: 09626636777
  • email: gab.quest.kr@pecps.poliziadistato.it

Focus ‘ndrangheta - Piano d’azione nazionale e transnazionale e Servizi di controllo del territorio della Polizia di Stato

Focus ‘ndrangheta - Piano d’azione nazionale e transnazionale.

 

Nel corso di questa settimana, nell’ambito di servizi straordinari previsti dal “Piano di Azione Nazionale e Transnazionale - Focus ‘Ndrangheta”, sono stati disposti, dal Sig. Questore della Provincia di Crotone, dr. Claudio SANFILIPPO, mirati servizi di controllo del territorio, attuati da personale di più articolazioni della Questura, a Crotone e provincia anche per prevenire reati contro il patrimonio quali rapine, scippi o fenomeni come la prostituzione o l’abusivismo commerciale, che hanno portato ai seguenti risultati:

 

- controllate nr. 18 persone sottoposte a misura restrittiva;

- identificate nr. 175 persone;

- controllati nr. 1039 veicoli;

- effettuati numerosi posti di controllo;

- elevate nr. 03 sanzioni per violazioni al Codice della Strada;

- eseguite nr. 06 perquisizioni;

- effettuato nr. 06 controllo amministrativo presso esercizi pubblici.

 

 

 

Servizi di controllo del territorio della Polizia di Stato.

 

Nel corso di questa settimana, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal Sig. Questore della Provincia di Crotone, dr. Claudio SANFILIPPO, sono stati conseguiti i seguenti risultati:

 

- arrestate nr. 01 persone;

- denunciate nr. 07 persone all’Autorità Giudiziaria;

- segnalate nr 03 persone all’Autorità Amministrativa, in quanto assuntori di sostanze stupefacenti;

- controllate nr. 14 persone sottoposte a misura restrittiva;

- identificate nr. 424 persone, di cui nr. 14 extracomunitari;

- controllati nr. 182veicoli (anche con sistema Mercurio);

- effettuati numerosi posti di controllo;

- elevate nr. 29 sanzioni per violazioni al Codice della Strada;

- eseguiti nr. 02 fermi e/o sequestri amministrativi e/o penali;

- accompagnate nr. 11 persone nei nostri Uffici per identificazione;

- eseguite nr. 25 perquisizioni;

 

Nella serata del 19 marzo 2017, al termine dell’incontro di calcio “Crotone – Fiorentina” valevole per il campionato di serie “A”, personale della locale Squadra Mobile ha tratto in arresto in flagranza di reato in violazione agli artt. 336 e 337 c.p. in relazione all’art. 6 quater L. 401/89 n. 401, un tifoso fiorentino identificato in C. S., catanzarese, classe 1993. Dopo le formalità di rito il prefato veniva sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria residenza così come disposto dal P.M. di turno della Procura della Repubblica presso il locale Tribunale, in attesa del processo per direttissima.

 

Nella medesima giornata, personale dell’U.P.G.S.P.-Squadra Volanti ha deferito all’A.G. per il reato di evasione ex art. 385 c.p., C. C., crotonese, classe 1982, e segnalato alla competente Autorità Amministrativa, ai sensi dell’art. 75 DPR 309/1990, T. R., afgano classe 1994, poiché trovato in possesso di gr. 2 di marijuana.  

 

Nel pomeriggio del 20 marzo, personale dell’U.P.G.S.P.-Squadra Volanti ha deferito all’A.G. per il reato di resistenza, oltraggio e minaccia a P.U., P. A., crotonese, classe 1984.

 

Nella giornata del 22 marzo u.s., personale della Squadra Volante ha segnalato amministrativamente al sig. Prefetto, un crotonese del ‘77, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti. Nella circostanza il predetto è stato trovato in possesso di grammi 5,34 di sostanze stupefacente del tipo marijuana, opportunamente sequestrata.

 

Nella stessa giornata, personale della Divisione P.A.S.I. - Squadra Polizia Amministrativa, unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Settentrionale” di Cosenza e dell’Ispettorato del Lavoro (DTL) di Crotone, nell’ambito di servizi “Focus ‘ndrangheta”, hanno effettuato un controllo amministrativo ex. art 13 della legge n. 689/1981, in località Steccato di Cutro (KR), presso un’attività commerciale. Nel corso di tale attività si procedeva ad identificare n. 7 (sette) lavoratori presenti all’interno del caseificio al momento dell’accesso ispettivo, nr. 2 (due) dei quali risultavano essere non regolarmente assunti (in nero), e n. 1 (uno), inquadrato come collaboratore familiare risultava essere non regola rispetto alla tipologia contrattuale. Personale della Direzione Territoriale del Lavoro procedeva alle relative contestazioni amministrative per un importo pari ad euro 1.500 ca per ogni lavoratore non in regola.

 

Nella giornata del 23 marzo u.s., personale della Squadra Volanti ha deferito all’A.G., T. O., nato in Gambia, classe 1993, per il “porto di armi od oggetti atti ad offendere”.

 

Nella stessa giornata, personale ha deferito all’A.G., M. G., crotonese, classe 1987, per il reato di resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale.

 

Nella serata del 23 marzo 2017, nell’ambito di predisposti servizi di controllo del territorio per l’ordine e la sicurezza pubblica volti a prevenire e reprimere gli illeciti penali ed amministrativi in questo centro storico, personale della locale Squadra Mobile ha deferito in stato di libertà alla competente A.G., poiché indagato del delitto di cui all’ art. 73 c. 5° DPR 309/90 (detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo hashish), T. R., nato in Afghanistan nel ‘94. In particolare, gli operatori, nell’effettuare una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del menzionato, rinvenivano gr. 30,1 del tipo hashish, mentre sul terrazzo di pertinenza, n. 1 bilancino di precisione perfettamente funzionante, nonché occultata nella plafoniera della cucina, la somma di € 500,00 suddivisa in banconote di vario taglio, di cui lo straniero non forniva alcuna spiegazione.

 

Personale della divisione P.A.S.I. – Squadra di Polizia Amministrativa, unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine di Cosenza e della Polizia Municipale di Crotone, nell’ambito di servizi “focus ‘ndrangheta”, si portava presso un’Associazione di questo Capoluogo per effettuare controlli amministrativi. Alla fine dei controlli, si procedeva al sequestro amministrativo, di nr. 3 postazioni Internet complete di case, monitor LCD, tastiere e mouse in quanto si accertava che il Presidente Pro – tempore dell’attività in argomento, metteva a disposizione presso la sede dell’esercizio, apparecchiature che, attraverso la connessione telematica, consentivano ai clienti di giocare sulle piattaforme di gioco messe a disposizione dei concessionari on-line.

 

In nottata, personale della squadra Volanti ha deferito all’A.G., P. A. crotonese dell’84 e M. R. I. nato a Milano nel 1993, per i reati di lesioni e resistenza a P.U.. Medesimo personale ha segnalato, inoltre, il M.R.I. al Sig. Prefetto in quanto assuntore di sostanza stupefacente.

 

Crotone, 25.03.2017.


25/03/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/12/2017 07:13:25