Questura di Crotone

  • Largo Pastificio n.20 - 88900 Crotone ( Dove siamo)
  • telefono: 09626636111
  • fax: 09626636777
  • email: gab.quest.kr@pecps.poliziadistato.it

Focus ‘ndrangheta - Piano d’azione nazionale e transnazionale e Servizi di controllo del territorio della Polizia di Stato.

Nel corso di questa settimana, nell’ambito di servizi straordinari previsti dal “Piano di Azione Nazionale e Transnazionale - Focus ‘Ndrangheta”, sono stati disposti, dal Sig. Questore della Provincia di Crotone, dr. Claudio SANFILIPPO, mirati servizi di controllo del territorio, attuati da personale di più articolazioni della Questura, a Crotone e provincia anche per prevenire reati contro il patrimonio quali rapine, scippi o fenomeni come la prostituzione o l’abusivismo commerciale, che hanno portato ai seguenti risultati:

 

- deferita nr. 1 persona all’Autorità Giudiziaria e nr. 1 all’Autorità Amministrativa;

- controllate nr. 11 persone sottoposta a misura restrittiva;

- identificate nr. 55 persone;

- controllati nr. 25 veicoli;

- effettuati nr. 5 posti di controllo;

- eseguiti nr. 4 controlli amministrativi presso esercizi pubblici.

 

Nella mattinata del 23 novembre 2016, nell’ambito del piano d’azione nazionale e transnazionale denominato “Focus ‘Ndrangheta”, personale di questa Squadra Mobile unitamente a quello del Reparto Prevenzione Crimine di Cosenza, ha espletato servizi nel comune di Isola di Capo Rizzuto.

Nel corso dei servizi sopra descritti, è stata deferita in stato di libertà alla locale A.G., per il delitto di cui all’art. 648 (ricettazione), S. A., crotonese del 1983, poiché a seguito di perquisizione locale effettuata ai sensi dell’art. 41 T.U.L.P.S. presso la residenza della menzionata, è stato rinvenuta dell’attrezzatura subacquea accertata essere di provenienza furtiva.

Inoltre, è stato segnalato alla locale Prefettura, ai sensi dell’art. 75 D.P.R. 309/90, P. V., nato a Crotone classe ‘88, poiché trovato in possesso di un involucro di gr. 0,6 di sostanza stupefacente del tipo marijuana mentre era alla guida di un’autovettura, e per tale motivo si procedeva anche al ritiro della propria patente di guida.

 

Personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale - Squadra Amministrativa, ha effettuato controlli, nell’ambito dei servizi Focus ‘ndrangheta, presso alcune attività commerciali, site in questo capoluogo, dedite alla somministrazione di cibo e bevande. Complessivamente, nr. 3 titolari di altrettanto esercizi commerciali sono stati deferiti alla competente Autorità amministrativa per occupazione abusiva di suolo stradale, mentre un altro è stato deferito alla Direzione Territoriale del Lavoro di Crotone poiché sul posto veniva riscontrata la presenza di un lavoratore non in regola con quanto previsto dalla vigente normativa.

Personale della Divisione P.A.S.I., unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine di Cosenza e a personale ispettivo in forza alla Direzione Territoriale del Lavoro di Crotone, al fine di effettuare controlli amministrativi, si portava in questo centro e successivamente in località di Isola di Capo Rizzuto e Cirò Marina (KR), presso delle attività commerciali di somministrazione di alimenti e bevande, riscontrando, nel complessivo, la presenza di nr. 5 lavoratori non in regola con la posizione lavorativa ovvero “in nero”. Pertanto si emetteva provvedimento di sospensione immediata dell’attività imprenditoriale in quanto la percentuale di lavoratori non in regola rispetto alla forza lavoro presente era superiore al 20%, ed inoltre, si elevavano sanzioni amministrative per un totale di euro 16.500,00.

Infine, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal Sig. Questore della Provincia di Crotone, dr. Claudio SANFILIPPO, sono stati conseguiti i seguenti risultati:

 

- arrestate nr. 4 persone;

- deferite nr. 5 persone;

- segnalata nr. 2 persone all’Autorità Amministrativa;

- controllate nr. 12 persone sottoposta a misura restrittiva;

- identificate nr. 420 persone, di cui nr. 5 stranieri;

- controllati nr 137 veicoli;

- effettuati numerosi posti di controllo;

- elevate nr. 18 sanzioni per violazioni al Codice della Strada;

- eseguiti nr. 4 fermi e/o sequestri amministrativi;

- eseguite nr. 19 perquisizioni;

- accompagnate nr. 03 persone in Ufficio per identificazione.

 

Personale della Squadra Volanti ha proceduto all’arresto di un cittadino egiziano, classe 1981, risultato destinatario di un provvedimento, emesso dal Tribunale di Roma in data 1.06.2016, di sostituzione della misura del divieto di ritorno nel Comune di Roma con la misura cautelare della custodia in carcere, in relazione ad episodi contestati ai sensi dell’art. 73 del D.P.R. 309/90 in materia di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

Personale della Squadra Volanti ha proceduto e deferire alla competente A.G. per il reato di “omessa denuncia all’autorità di P.S. di materiale esplodente” ex art. 38 T.U.L.P.S. e “Fabbricazione o commercio abusivo di materiale esplodente” ex art. 678 c.p., C. S., crotonese, classe 1968.

 

Personale della Squadra Volanti ha deferito alla competente A.G. per il reato di porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere, B. L.M., classe 1983, che a seguito di perquisizione, veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva a lama aperta di cm 18, successivamente posto sotto sequestro.

 

Personale della Squadra Volante ha denunciato in stato di libertà B. P., nato a Crotone il 16.05.1993, poiché ritenuto responsabile del reato di omissione di soccorso.

 

Nella giornata di ieri, Personale della Divisione Anticrimine ha Deferito all’A.G., V. L., crotonese dell’83, Sorvegliato Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno, per inottemperanza, all’ordine di deposito della cauzione, nel termine fissato dal Tribunale, Art. 76 Dec. Leg. 6 settembre 2011 n. 159.

 

In riferimento allo sbarco di n. 73 cittadini extracomunitari avvenuto nella serata del 24.11.2016, personale di questa Squadra Mobile e militari della Guardia di Finanza – Sezione Operativa Navale di Crotone, a seguito di incessante attività investigativa, hanno tratto in arresto tre cittadini ucraini, YEVTUSHENKO Oleg, nato il 24.07.1969, SUHYI Igor, nato il 04.07.1990, RADCHENKO Stanislav, nato il 07.08.1988, indagati in concorso, in esecuzione di un medesimo disegno criminoso, dei reati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

 

Nella mattinata del 25 novembre 2016, personale della Squadra Mobile ha tratto in arresto BONAVENTURA Guglielmo, nato a Crotone il 12.09.1969, pluripregiudicato, in atto sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale di P.S., in esecuzione all’ordine di carcerazione emesso in pari data dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Catanzaro, dovendo lo stesso espiare la pena definitiva di anni 18 e mesi 8 di reclusione, poiché ritenuto responsabile dell’omicidio di VIILLIRILLO Rosario, avvenuto presso il Porto di Crotone in data 14.12.1991. 

 

Personale della Squadra Volanti ha deferito all’Autorità Giudiziaria, T. S., crotonese, classe 1981, per il reato di tentato furto ed inosservanza agli obblighi della misura della sorveglianza speciale.

 

 

Crotone, 26.11.2016.


26/11/2016

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

18/10/2017 05:42:43