Questura di Crotone

  • Largo Pastificio n.20 - 88900 Crotone ( Dove siamo)
  • telefono: 09626636111
  • fax: 09626636777
  • email: gab.quest.kr@pecps.poliziadistato.it

Servizi di controllo del territorio della Polizia di Stato.

Nel corso di questa settimana, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal Sig. Questore della Provincia di Crotone, dr. Claudio SANFILIPPO, sono stati conseguiti i seguenti risultati:

 

- arrestate nr. 09 persone;

- deferite nr. 27 persone;

- deferite all’Autorità Amministrativa nr. 01 persona;

- controllate nr. 26 persone sottoposte a misure restrittive;

- identificate nr. 605 persone, di cui nr. 19 stranieri;

- controllati nr 223 veicoli;

- effettuati numerosi posto di controllo;

- elevate nr. 22 sanzioni per violazioni al Codice della Strada;

- eseguiti nr. 06 fermi e/o sequestri amministrativi;

- eseguite nr. 24 perquisizioni;

- accompagnate nr. 04 persone in Ufficio per identificazione.

 

Alle ore 22.30 del 28 agosto 2016, personale della Squadra Volante ha tratto in arresto LUPU Ionut, nato in Romania il 14.06.1986, residente a Rocca di Neto (KR), perché resosi responsabile del reato di Resistenza a Pubblico Ufficiale. Lo IONUT è stato, altresì, deferito all’Autorità Giudiziaria perché resosi responsabile del reato di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella circostanza, all’interno dell’autovettura condotta dal predetto venivano rinvenuti e sequestrati grammi 3,2 di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Dopo le formalità di rito lo straniero, su disposizione dell’A.G. procedente, è stato tradotto presso la propria abitazione in Rocca di Neto, ove permane sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

 

Personale della Squadra Volanti ha deferito in stato di libertà, alla competente A.G., il cittadino bulgaro T. T. D., classe 1995, per il reato di danneggiamento aggravato. Nella stessa circostanza il predetto è stato segnalato al Sig. Prefetto, poiché assuntore di sostanze stupefacenti.

 

Personale della locale D.I.G.O.S.,a seguito di attività investigativa esperita nell’ambito del proc. pen. 5605/14 RGNR mod. 21, ha deferito in stato di libertà, a vario titolo per i reati di cui agli artt. 56, 110 e 640 bis C.P., i seguenti soggetti:

  1. A. A., crotonese, classe 1972;
  2. A. G., nato a Cariati (CS), classe 1972;
  3. B. M., nato in Bulgaria, classe 1973;
  4. C. D., crotonese, classe 1992;
  5. C. F., nata a Verzino (KR), classe 1982;
  6. C. C., crotonese, classe 1983;
  7. C. E., crotonese, classe 1974;
  8. C. D., nato in Romania, classe 1976;
  9. F. S., crotonese, classe 1976;
  10. G. E., crotonese, classe 1990;
  11. G. D., nato in Bulgaria, classe 1971;
  12. K. R., nato in Bulgaria, classe 1971;
  13. L. A., nata a Crotone, classe 1990;
  14. L. F., nato a Umbriatico (KR), classe 1951;
  15. P. E., nata a Crotone, classe 1980;
  16. R. F., nato in provincia di Genova, classe 1987;
  17. S. M., nato in Romania, classe 1962;
  18. S. L., crotonese, classe 1975;
  19. V. A., nato in Bulgaria, classe 1971;
  20. U. M., nato in Germania, classe 1972.

 

Alle ore 00.20 dell’1 settembre, personale della Squadra Volante ha deferito all’Autorità Giudiziaria G. Q. J., nato in Colombia, classe 1993, perché ritenuto responsabile dei reati di resistenza, violenza, minaccia ed oltraggio a Pubblico Ufficiale.

 

Nelle prime ore dell’1 settembre 2016, in riferimento ai 190 migranti sbarcati dalla nave militare “Fiorillo” sul porto di questo centro in data 30.08.2016, personale di questa Squadra Mobile, in collaborazione con i militari dell’Unità Navale della Sezione Operativa della Guardia di Finanza di Crotone, ha sottoposto a fermo di indiziato di delitto, SHABAN Ahmed Mohamed, nato in Egitto il 23.03.1982, MAHMOUD Ali, nato in Egitto il 26.11.1977, SAED SAID Ahmed, nato in Egitto il 26.11.1977 e MOHAMED Magdi, nato in Egitto in data 01.03.1955, tutti indagati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina ai sensi degli artt. 81 cpv. e 110 c.p. e 12 c. 1 - 3 - 3 bis, D.Lgs. 286/98. Al termine delle incombenze di rito, gli stranieri, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente, sono stati associati presso la locale casa circondariale. Inoltre il menzionato SHABAN Ahmed Mohamed, è stato tratto in arresto, poiché indagato del delitto di cui all’art. 13 c. 13 del D. Lgs. 286/98, per avere, senza una specifica autorizzazione, fatto reingresso nel territorio dello Stato, prima della scadenza del termine previsto di anni cinque dalla data di esecuzione del decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Taranto in data 21.04.2016.

 

Nella giornata di ieri, personale della Squadra Volanti ha tratto in arresto, BARO Sambou nato il 14.10.1988 e FELIPH Gete nato il 01.05.1997, entrambi del Gambia, per i reati di rapina aggravata, violenza, resistenza e lesioni a P.U..

 

Nella mattinata di ieri, personale di questa Squadra Mobile, ha tratto in arresto BATTISTA Salvatore, napoletano del 1981 in atto detenuto agli arresti domiciliari presso la Comunità CAST ONLUS di Cirò Marina, in esecuzione all’ordinanza di ripristino della custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Napoli in data 01.09.2016. Il predetto, responsabile dei reati di rapina, resistenza e lesioni, occorsi in Napoli in data 15.05.2016, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Crotone a disposizione della competente A.G.

 

Personale dell’U.P.G.S.P. - Squadra Volanti ha tratto in arresto D. B. A., crotonese, classe 1970, per il reato di inosservanza degli obblighi derivanti dal regime di sorveglianza speciale.

 

Personale di questa Divisione Anticrimine ha deferito all’A.G., per violazione dell’art. 6 - 6° comma Legge 13 Dicembre 1989 - nr.401 e successive modifiche (inosservanza D.A.SPO.), C. S., crotonese, classe 1989; C. A., crotonese, classe 1992, P. S., nato a Cariati (CS), classe 1991, C. A., crotonese, classe 1989, T. F., crotonese, classe 1984.

 


03/09/2016

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

12/12/2017 19:34:17