Questura di Crotone

  • Largo Pastificio n.20 - 88900 Crotone ( Dove siamo)
  • telefono: 09626636111
  • fax: 09626636777
  • email: gab.quest.kr@pecps.poliziadistato.it

Servizi di controllo del territorio della Polizia di Stato.

Nel corso di questa settimana, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal Sig. Questore della Provincia di Crotone, dr. Claudio SANFILIPPO, sono stati conseguiti i seguenti risultati:

 

- arrestate nr. 06 persone;

- deferite nr. 03 persone;

- - controllate nr. 19 persone sottoposte a misure restrittive;

- identificate nr. 2173 persone, di cui nr. 9 stranieri;

- controllati nr 198 veicoli;

- effettuati numerosi posto di controllo;

- elevate nr. 21 sanzioni per violazioni al Codice della Strada;

- eseguiti nr. 03 fermi e/o sequestri amministrativi;

- eseguite nr. 07 perquisizioni;

- accompagnate nr. 02 persone in Ufficio per identificazione

- rinvenuto e riconsegnato al legittimo proprietario nr. 01 veicolo.

 

Nella giornata di sabato 20 agosto u.s., personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale - Squadra Amministrativa ha effettuato controlli amministrativi ex art. 13 della L. 689/1981, nei confronti di nr. 3 esercizi commerciali di questo capoluogo, dediti alla somministrazione di alimenti e bevande. Nel corso di tale attività, è stato deferito all’A.G. il titolare di un bar, sito in questo centro cittadino, C. A. crotonese, classe ‘68, poiché inottemperante all’ordinanza del Sindaco nr. 261 del 20 luglio 2011. Lo stesso titolare è stato segnalato alla Direzione Territoriale del Lavoro per la presenza di un dipendente non regolarmente registrato.

 

Nella giornata di domenica 21 agosto, a seguito dello sbarco di cittadini extracomunitari avvenuto in località “Le Cannella” del Comune di Isola Capo Rizzuto lo scorso 21 agosto, personale della Squadra Mobile, in collaborazione con personale della Guardia di Finanza - Sezione Operativa Navale di Crotone, ha sottoposto a fermo di indiziato di delitto, tre cittadini siriani, AHMAD Mohamad, classe 1996, JABLAWI Tamara, classe 1971 e MUNLA HASSAN Khalil, classe 1978, indagati in concorso dei reati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Al termine delle incombenze di rito, gli stranieri, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente, sono stati associati presso la locale casa circondariale.

 

Nella giornata di mercoledì 24 agosto u.s., a seguito di serrata attività d’indagine condotta dalla Squadra Mobile e dal personale della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Crotone, sono stati individuati e tratti in arresto i cittadini ucraini PONOMARENKO SERHII, classe 1982, BARASHEV SVIATOSLAV,classe 1993 e VELYCHKO OLEKSANDR, classe 1990, in quanto ritenuti responsabili del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina del gruppo di 47 migranti, di varie nazionalità, sbarcati nel pomeriggio di martedì 23 agosto, ed intercettati e soccorsi in acque internazionali nel tratto di mare antistante le coste calabresi, nelle prime ore della medesima mattinata, dalla motovedetta CP 327 della Guardia Costiera di Gallipoli mentre a bordo di un veliero bialbero della lunghezza di circa 12 metri tentava di raggiungere l’Italia. Dopo le formalità di rito, gli arrestati sono stati associati alla casa circondariale di Crotone per ivi rimanervi, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

 

Sempre nella giornata di mercoledì 24 agosto, personale della Squadra Volante ha deferito in stato di libertà R. L., classe 1974, ivi residente, con precedenti di Polizia, perché resosi responsabile del reato di spendita ed introduzione nello Stato, senza concerto, di monete falsificate.

 

Nella giornata di giovedì 25 agosto u.s., personale della Squadra Mobile ha denunciato in stato di libertà la cittadina straniera A. T. nigeriana, classe 1993, attualmente ospite presso il C.D.A./C.A.R.A. “S. Anna” di Isola di Capo Rizzuto (KR), perché resasi responsabile del reato di rifiuto d'indicazioni sulla propria identità personale.


28/08/2016

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

12/12/2017 20:58:03