Questura di Cremona

  • via Tribunali n.6 - 26100 Cremona ( Dove siamo)
  • telefono: 03724881
  • fax: 0372488777
  • email: urp.quest.cr@pecps.poliziadistato.it

LA POLIZIA ARRESTA PER TENTATA RAPINA E TENTATO OMICIDIO UN 22ENNE NIGERIANO.

arresto volante 8.05.2018

Nella sera del 24 maggio u.s., verso le ore 21.30,  la Polizia è intervenuta presso la stazione ferroviaria di Crema, ove era stata segnalata un'aggressione ai danni di un giovane immigrato.
Sul posto veniva rintracciato un senegalese 24enne  che affermava di essere stato picchiato da un nigeriano, per motivi collegati al tentativo di furto della bicicletta del senegalese. Il senegalese si presentava in buone condizioni di salute, nonostante avesse una leggera ferita sul volto e i vestiti lacerati. Verificati i filmati del sistema di videosorveglianza della stazione, si appurava che due persone di colore avevano cercato di sottrarre la bicicletta al giovane senegalese, provando a caricarla sul treno in partenza al primo binario, non riuscendovi per la strenua resistenza del senegalese. Alla partenza del treno un giovane di colore, indossante una maglietta di colore arancione,  prendeva alle spalle il senegalese che si stava dirigendo all'uscita scagliandolo con violenza contro il treno in movimento; successivamente, continuando in un'azione di inaudita violenza, proseguiva scagliando la vittima a terra, sempre in direzione del treno, cercando successivamente di schiacciargli la testa ed il corpo sotto il convoglio in movimento, ultimando l'azione criminosa con un'ultima spinta contro l'ultimo vagone del treno, che stava lasciando la stazione. Con i pochi elementi a disposizione, gli agenti del Commissariato di Crema, sotto la direzione del dirigente Vice Questore Daniel Segre, si sono diretti alla una di notte verso un centro di accoglienza di richiedenti asilo a Madignano, ove avevano appurato essere ospiti alcuni cittadini nigeriani. Fra gli ospiti della struttura veniva rintracciato un giovane  22enne, vistosamente claudicante e recante in segni di una colluttazione, che ammetteva di essere stato coinvolto in un episodio violento in stazione e che consegnava agli uomini della Polizia di Stato gli indumenti che indossava la sera prima, corrispondenti in tutto a quelli immortalati dalla videocamera di sorveglianza e indossati dal brutale aggressore. L'uomo è stato dichiarato in stato di fermo di polizia giudiziaria e portato, dopo i rilievi, presso il carcere di Cremona. Nella mattina di lunedì, il Giudice per le indagini preliminari, accogliendo in pieno la richiesta del PM, ha convalidato il fermo e disposto la custodia cautelare in carcere del nigeriano per i reati di tentata rapina e di tentato omicidio.


31/05/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

21/08/2018 08:42:23