Questura di Cremona

  • via Tribunali n.6 - 26100 Cremona ( Dove siamo)
  • telefono: 03724881
  • fax: 0372488777
  • email: urp.quest.cr@pecps.poliziadistato.it

Maxi controllo del territorio della Polizia: 200 persone identificate e 4 finite in manette.

Squadra Mobile

La  Polizia di Stato continua l’attività di controllo straordinario del territorio, che nella settimana appena trascorsa si è concentrata in particolar modo sulla prevenzione e repressione di reati predatori. Circa 200 persone sono state identificate e controllate, alcune delle quali accompagnate in Questura a Cremona per accertare la reale identità. Il controllo degli uomini della Squadra Mobile e della Squadra  Volanti, con l’ausilio degli uomini del Reparto prevenzione Crimine ha consentito , inoltre , di arrestare quattro persone. Il primo è un 27enne albanese residente a Cremona , su cui gravava un provvedimento di sospensione di un’Ordinanza della misura alternativa alla pena di affidamento in prova al servizio sociale e il conseguente ordine d’esecuzione per la carcerazione da parte dell’ufficio di Sorveglianza di Mantova. L’uomo è stato intercettato in via Giuseppina dalla volante. Lo straniero risultava pregiudicato per numerosi reati tra cui rissa, spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione. Gli agenti della Squadra Volante della Questura di Cremona una volta terminati i relativi verbali hanno trasferito l’arrestato presso il Carcere di Cremona a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente. In manette anche un 30 enne tunisino, rintracciato presso un’abitazione del quartiere Cambonino, in esecuzione di un ordine di carcerazione del Tribunale di Cremona, dovendo scontare la pena di 2 anni e 10 mesi di reclusione per rapina. Allo stesso modo arrestata una 24 enne rumena, rintracciata presso la propria abitazione in Cremona: anche nel suo caso l’arresto è stato fatto in esecuzione di un ordine di carcerazione, della Procura di Bologna, per tentato furto. Infine manette ai polsi anche per un 30 enne , italiano, residente a Cremona, sempre per un ordine di carcerazione del Tribunale di Cremona, il quale doveva scontare una pena di 10 mesi per evasione; il catturando è stato rintracciato presso una struttura ricettiva cittadina insieme alla compagna albanese. Le 4 persone arrestate sono state accompagnate presso la casa circondariale di via Ca’ del Ferro, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


17/02/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

21/08/2018 08:42:16