Questura di Cosenza

  • Via Giovanni Palatucci, 8 - 87100 Cosenza ( Dove siamo)
  • telefono: 0984898011
  • email: gab.quest.cs@pecps.poliziadistato.it

Maltrattamenti in famiglia nei confronti dei figli minori, notificato l’allontanamento immediato del genitore. Emessi e notificati 4 misure di sorveglianza/avvisi orali e un D.A.SPO.

Maltrattamenti in famiglia

In questi ultimi giorni, personale della Questura di Cosenza, Divisione Anticrimine - Ufficio Minori su espressa delega del Tribunale per i Minorenni di Catanzaro ha notificato un ordine di allontanamento immediato disposto nei confronti di D. B. M. cl. 73.

I fatti per cui il provvedimento dell’A.G. competente è stato adottato risalgono a qualche mese fa, in occasione di alcune violenze che D.B.M, in stato di ebbrezza, aveva posto in essere nei confronti della compagna convivente.

La donna ha subito numerose percosse, anche di inaudita violenza riportando lesioni di grave entità.

Dalle indagini coordinate dalla Procura dei Minorenni di Catanzaro, è emerso uno spaccato familiare allarmante. La donna, infatti, pur non denunciando formalmente il compagno, riferiva che le violenze si protraevano da anni e si erano consumate anche durante lo stato di gravidanza ed alla presenza dei figli minori. L’uomo in molte occasioni rientrava a casa sempre ubriaco, ponendo in essere atteggiamenti riprorevoli. La donna, succube del marito, nonostante le ripetute violenze, in seguito alle quali riportava lesioni, non ha mai richiesto le cure mediche e non ha lo ha mai denunciato, temendo ritorsioni. Sentita dagli inquirenti, ha sempre cercato di sminuire gli episodi mente i figli minori, esternavano preoccupazioni e paure.

Per questi motivi il Tribunale dei Minorenni di Catanzaro ha emesso l’ordine di allontanamento immediato, delegandone l’esecuzione alla Divisione Anticrimine-Ufficio Minori, della Questura di Cosenza.

All’uomo è stato prescritto di non avvicinarsi ai luoghi di residenza dei familiari ed ogni altro luogo abitualmente frequentato dai minori e dalla donna.

Sempre il personale della Divisione Anticrimine ha, altresì, notificato 4 misure di prevenzione-avvisi orali, ad altrettante persone e un D.A.SPO. a carico di un tifoso della squadra dell’U.S. Lecce, relativamente a fatti avvenuti durante la partita di calcio di Lega pro girone C stagione calcistica 2018/2019 Rende-Lecce del 28.01.2018.

Attraverso la visione delle immagini, riprese dai sistemi di videosorveglianza presenti in tutti gli stati di lega pro, il tifoso veniva ripreso mentre deteneva e poi accendeva un fumogeno.

Il Questore di Cosenza, dott. Giancarlo Conticchio, nell’esprimere soddisfazione per la collaborazione data finora dalla cittadinanza, nell’ottica della sicurezza integrata, invita tutti I cittadini a continuare a segnalare qualsiasi forma di illecito.  


28/06/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

13/11/2018 03:06:46