Questura di Chieti

  • Piazza Umberto I - 66100 Chieti ( Dove siamo)
  • telefono: 08713421
  • email: urp.quest.ch@pecps.poliziadistato.it

La Polizia di Stato arresta padre violento

La Polizia di Stato arresta padre violento

Figlia minorenne violentata

Il personale della Polizia di Stato, appartenente al Commissariato P.S. di Vasto, in esecuzione dell’ordinanza applicativa della misura cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Vasto, ha arrestato un uomo, di origini campane ma residente a Vasto (CH) da qualche tempo, ritenuto responsabile dei reati di violenza sessuale nei confronti della figlia minorenne e maltrattamenti in famiglia commessi nel 2015.
Le indagini sul caso, condotte dagli Agenti del Commissariato e dal personale della Sezione di Polizia Giudiziaria presso la Procura della Repubblica di Vasto, hanno preso il via da una segnalazione di alcune educatrici di un istituto scolastico cittadino che avevano raccolto le confidenze della vittima, alunna dell’istituto, la quale in un momento di sconforto aveva raccontato che quasi quotidianamente subiva le attenzioni sessuali del padre. Gli accertamenti svolti hanno evidenziato che l’uomo da lungo tempo palpeggiava e toccava nelle parti intime la figlia minore, quando rimaneva da solo in casa con lei. Il soggetto spesso con violenza e minacce, abusando della tenera età della figlia e della sua incapacità di reagire, costringeva la minore a subire gli atti sessuali. Tale disagio era stato vissuto in passato anche dalla sorella più grande e la madre, nonostante fosse stata informata dalle figlie circa la condotta del marito, nulla aveva fatto per porre fine alla situazione, non credendo al racconto delle ragazze. L’attività di indagine, inoltre, ha consentito di accertare che l’uomo maltrattava sia la moglie che i figli, sottoponendoli a continue sofferenze fisiche e morali e costringendoli a vivere in un clima di paura e insicurezza. In più occasioni aveva picchiato figli e moglie, colpendo il coniuge con pugni al volto e in una circostanza scagliandole contro dei vasi di vetro, il tutto in presenza dei minori. All’esito delle indagini svolte, il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Vasto, tenuto conto della particolare pericolosità del soggetto, gravato anche da pregiudizi di polizia, ha disposto la misura cautelare della custodia cautelare in carcere nei confronti dell’uomo, che quindi è stato arrestato e associato alla Casa Circondariale di Vasto. 
 


04/11/2016

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

19/10/2017 13:06:56