Questura di Catanzaro

  • Piazza Le Pera - 88100 CATANZARO ( Dove siamo)
  • telefono: 0961/889111
  • email: gab.quest.cz@pecps.poliziadistato.it (Ufficio di Gabinetto); urp.quest.cz@pecps.poliziadistato.it (Ufficio Relazioni con il Pubblico)

“Un Calcio alla Violenza”, la partita

8marzo

Un pomeriggio all’insegna della solidarietà, dell’impegno e della responsabilità sociale, alla presenza del Questore di Catanzaro, d.ssa Amalia Di Ruocco, quello tenutosi oggi 7 marzo nel quartiere Pistoia.

Una sfida sul campo di calcio, in previsione di un 8 marzo speciale, nel segno dello sport e di un unico importante messaggio, quello per cui si mette in campo il cuore contro la violenza sulle donne, ma anche contro ogni forma di violenza e di illegalità.

Un progetto che vuole aiutare le donne a reagire, a liberarsi e a partire per un nuovo inizio. La vita ricomincia ogni giorno ed ogni giorno bisogna trovare la forza per farlo, anche dopo una sconfitta.

Un’iniziativa nata nell’ambito di più progetti educativi  organizzati dalla Questura di Catanzaro con lo scopo di diffondere la cultura della legalità e del rispetto della persona.

In prima linea oggi abbiamo visto da un lato la squadra della Polizia di Stato, della Questura di Catanzaro, composta da Maurotti Antonio, Minnici Gianni, Fasanaro Saverio, Nosdeo Francesco, Cortese Simone, Mancuso Giuseppe, dall’altro le atlete della squadra di Calcio femminile del Catanzaro, composta da Zangari Valentina, Criseo Giulia, Vittoria Markevich, Alessia Torano, Alessia Moscatello, Giulia Verrino, Giada Rania Federica Cardone, Erica Pellegrino Elisabetta Cardamone,  guidate dal mister Giuseppe Sabadini  e dal presidente Giacomo Moscatello.  Una partita di calcio a 5, arbitrata dall'arbitro federale Rebecca Longo, un inedito derby in favore e a sostegno delle donne vittime di violenza domestica.

Alcune delle componenti la Squadra sono alunne dell’Istituto De Nobili che per il secondo anno sta facendo l’esperienza dell’alternanza scuola lavoro in Questura.
 

Numerosi i presenti alla manifestazione, tra il pubblico non solo abitanti del quartiere e molti ragazzini, anche incuriositi per l’insolita presenza , ma anche  poliziotti, i loro familiari e la stampa.

Al termine della partita i poliziotti hanno donato all’arbitro e alle giocatrici un ramoscello di mimosa.

 

Dati rilevati

Galleria fotografica


07/03/2019
(modificato il 20/05/2019)

18/06/2019 06:58:15