Questura di Cagliari

  • Via Amat 9 - 09129 Cagliari ( Dove siamo)
  • telefono: 07060271
  • email: gab.quest.ca@pecps.poliziadistato.it

Squadra Mobile: arrestati tre rapinatori

Cagliari

la vittima designata un ristoratore

La Polizia di Stato ha tratto in arresto tre individui ritenuti responsabili di una tentata rapina in danno di un ristoratore si tratta di PILI Michele, CALLEDDA Mario e PISANO Angelo.

L’episodio si è verificato la sera di sabato 3 novembre quando l’Unità Antirapina della Squadra Mobile a seguito di acquisizioni info-investigative quest’Ufficio ha avuto notizia che un gruppo di rapinatori, dediti ad azioni predatorie ed allo spaccio di sostanze stupefacenti aveva intenzione di rapinare un noto ristoratore del centro cittadino. Sono stati avviati immediati riscontri riuscendo ad accertare che la vittima, titolare di due noti ristoranti del centro cittadino, fosse monitorata dai rapinatori. Gli investigatori hanno proceduto ad un attento monitoraggio dei possibili autori e nel corso delle attività di pedinamento hanno notato che gli stessi eseguivano frequenti sopralluoghi presso l’abitazione della vittima luogo predestinato a commettere il reato. Da ulteriori riscontri investigativi è emerso i soggetti avevano intenzione di “agganciare” la vittima all’interno dell’androne dello stabile della sua abitazione, nel momento in cui usciva per recarsi a lavoro, costringerlo a rientrare nell’appartamento e dopo aver immobilizzato i componenti della famiglia, accedere alla cassaforte. Sulla base dei riscontri maturati è stato organizzato un servizio “ad hoc” mirato a seguire gli spostamenti dei tre e salvaguardare l’incolumità delle persone coinvolte. La sera di sabato 3 i tre individui si sono posizionati all’interno del palazzo per attendere l’uscita di un componente della famiglia per costringerlo a rientrare in casa e consumare così la rapina. Gli investigatori si posizionavano in sicurezza e all’arrivo dei tre rapinatori è scattata l’operazione bloccando da subito PISANO Angelo che, con il volto travisato da una sciarpa ed un cappello calzato all’altezza degli occhi, era entrato nello stabile e si era posizionato al piano di sopra dell’abitazione pronto ad entrare in azione non appena la moglie apriva la porta di casa. Gli altri due soggetti sono stati bloccati immediatamente dagli altri operatori. Sono in corso ulteriori accertamenti al fine di acquisire elementi di riscontro in ordine alla responsabilità a carico degli stessi per altre azioni predatorie consumate nel capoluogo isolano in pregiudizio di alcune attività commerciali.

 


06/11/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/11/2018 22:35:09