Questura di Bolzano

  • Largo Giovanni Palatucci 1 - Palatucci Platz 1 - 39100 Bolzano ( Dove siamo)
  • telefono: 0471.947.611
  • email: urp.quest.bz@pecps.poliziadistato.it

L’8 MARZO TORNA A BOLZANO IL CAMPER DELLA POLIZIA DI STATO

Campagna di sensibilizzazione “Questo non è amore”

La Questura di Bolzano ha scelto di tornare in piazza in una data particolarmente significativa per le donne: l’8 marzo.

Come già avvenuto in occasione della ricorrenza di San Valentino, nella “Giornata Internazionale della Donna” il Camper della Polizia di Stato sarà presente per sensibilizzare la cittadinanza riguardo al tema della violenza sulle donne.

L’appuntamento è questa volta in Piazza della Mostra, a partire dalle ore 15.30.

    Il progetto della Polizia di Stato, sviluppato e diffuso in tutta Italia, è nato con lo scopo specifico di favorire la prevenzione ed il contrasto della violenza contro le donne.

L’obiettivo è quello di attuare una efficace campagna di informazione e di favorire l’emersione del fenomeno, offrendo alle vittime di violenza il supporto di operatori specializzati. Spesso, infatti, chi è vittima di reati come stalking, maltrattamenti in famiglia o in generale di violenze fisiche e psicologiche di vario tipo non denuncia per paura di ritorsioni o a causa del legame affettivo con l’autore delle violenze.

L’iniziativa, partita nel mese di luglio, ha portato fino ad ora quasi 19mila persone nei camper della Polizia di Stato, presenti in  tutta Italia, per ricevere informazioni, suggerimenti e anche per raccogliere denunce direttamente in loco.

Si ricorda inoltre che tutte le Questure d’Italia sono ora attive nella prevenzione del fenomeno della violenza di genere anche attraverso il “protocollo EVA” (Esame delle Violenze Agite): si tratta di una check list che viene compilata ed aggiornata ogni volta che una pattuglia interviene per casi di violenza domestica, a prescindere dalla presentazione di una formale denuncia. Il sistema consente dunque agli operatori di sapere in tempo reale se ci siano stati analoghi episodi all’interno dello stesso ambito familiare.

Come nella precedente tappa, anche questa volta la psicologa della Polizia di Stato e gli operatori delle Sezioni specializzate della Squadra Mobile e della Divisione Anticrimine della Questura di Bolzano saranno a disposizione della cittadinanza per fornire tutte le informazioni utili riguardo al fenomeno della violenza di genere e per ricevere eventuali denunce per fatti costituenti reato.

L’équipe specializzata della Polizia di Stato sarà affiancata dalle operatrici del Centro di Ascolto Antiviolenza GEA di Bolzano. 


01/03/2017
(modificato il 07/03/2017)

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/10/2017 20:46:08