Questura di Bolzano

  • Largo Giovanni Palatucci 1 - Palatucci Platz 1 - 39100 Bolzano ( Dove siamo)
  • telefono: 0471.947.611
  • email: urp.quest.bz@pecps.poliziadistato.it

ANCHE DURANTE LE FESTIVITA’ NATALIZIE LA POLIZIA DI STATO C’E’

mercatino bolzano

Giorni di intenso lavoro per gli operatori della Polizia di Stato.

Nella serata Del 24, personale della Squadra Volante della Questura di Bolzano ha arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, EL HARNANE Alaa e AKIMI Biel, rispettivamente marocchino e tunisino di anni 22, quest’ultimo con numerosi precedenti a suo carico.

In particolare, a seguito di una segnalazione pervenuta per un gruppo di persone che litigavano animatamente fuori da un locale in via Sassari, la Sala Operativa della Questura inviava sul posto due Volanti. Alla vista dei Poliziotti il gruppo dei litiganti tentava la fuga tuttavia gli Operatori della Squadra Volante riuscivano a bloccare e identificare tutti i soggetti, tra loro uno in particolare era molto esagitato e violento.

Sin da subito l’atteggiamento del soggetto, identificato per AKIMI Bilel, era ostile e aggressivo nei confronti dei Poliziotti. In suo aiuto interveniva, il marocchino EL HARNANE che, per far fuggire l’amico, cercava di aggredire fisicamente gli Agenti.

Con non poca fatica gli operatori riuscivano a condurre i due soggetti presso gli Uffici della Questura. Perfino durante il tragitto, i due in escandescenza  danneggiavano l’interno dell’abitacolo delle Volanti.

Terminati gli accertamenti di rito, si procedeva all’arresto dell’AKIMI e dell’EL HARNANE per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, accompagnandoli nella locale Casa Circondariale di Bolzano a disposizione dell’AG.

Altro soggetto a finire in manette è stato SALIM Mohamm 30enne Tunisino, con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio.

In particolare nella nottata del 26, gli uomini della Squadra Volante intervenivano in piazza Vittoria ove era stato segnalato il rumore di una vetrina infrangersi.

Giunti immediatamente sul posto, i poliziotti vedevano un grosso buco sulla vetrina di un ristorante della piazza e subito dopo un uomo vestito di scuro che alla vista della Volante si dava precipitosamente alla fuga. Prontamente gli Operatori della Squadra Volante lo inseguivano e pochi metri dopo riuscivano a bloccare e identificare il SALIM.

Da un sopralluogo nel ristorante i poliziotti rinvenivano un grosso sanpietrino utilizzato dal Tunisino per spaccare la vetrina.

Si procedeva pertanto a portare il soggetto presso gli uffici della Questura dove veniva arrestato per furto aggravato in fragranza e condotto nella locale Casa Circondariale di Bolzano a disposizione dell’AG.


27/12/2016

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

12/12/2017 13:20:58