Questura di Bolzano

  • Largo Giovanni Palatucci 1 - Palatucci Platz 1 - 39100 Bolzano ( Dove siamo)
  • telefono: 0471.947.611
  • email: urp.quest.bz@pecps.poliziadistato.it

“OPERAZIONE AUSTRIA”

stradale

Centinaia di documenti falsi sequestrati a Merano

Centinaia di documenti falsi in bianco pronti per la compilazione. Questo l’importante sequestro messo a segno la settimana scorsa dagli uomini della Polizia Stradale della Squadra di P.G del Compartimento Polizia Stradale di Bolzano,  in seguito ad una perquisizione disposta dal P.M. dott. Igor SECCO nei confronti del cinquantaduenne meranese  P.T. .

Da oltre un anno gli investigatori della Polizia Stradale,  avevano iniziato un’ indagine su alcuni veicoli che erano stati immatricolati  in Italia all’apparenza come veicoli di importazione provenienti dall’Austria.

Gli ottimi rapporti di collaborazione fra la Polizia Stradale di Bolzano e la polizia austriaca hanno permesso di capire che  in quelle immatricolazioni c’era qualcosa che non andava,  dato che in Austria quei veicoli non erano mai stati targati.

Non sembrava facile a quel punto dare un volto a chi aveva compilato tutti quei documenti falsi,  serviti per immatricolare oltre 350 veicoli del genere più vario,  in 18 diverse province del nord e centro italia, ma la perseveranza dei poliziotti  è stata alla fine premiata dato che si è capito che a fornire quei documenti falsi era appunto il meranese che opera nel settore automobilistico e che “compilava” i falsi documenti (praticamente irriconoscibili ad un occhio meno che esperto) oltre che per veicoli da lui commercializzati,  su richiesta di agenzie di pratiche automobilistiche o di altri commercianti.

Insolito anche il luogo del ritrovamente dato che tutti i documenti erano custoditi all’interno di una roulotte che l’uomo utilizzava come “ufficio mobile”.

Al momento gli investigatori ritengono  che i falsi documenti fossero prodotti per  permettere di apportare modifiche strutturali ai veicoli (aumento del numero dei posti, modifiche costruttive varie) o per l’immatricolazione di veicoli d’epoca privi di documenti di origine. 

Coinvolto  nell’indagine anche il titolare di un’ Agenzia di pratiche automobilistiche di Cremona cui sono stati sequestrati 65 fascicoli con documenti falsi per veicoli pronti per l’immatricolazione.

Pesanti conseguenze anche per i proprietari dei veicoli che dovranno sottoporsi ad una nuova procedura per l’immatricolazione ed alla verifica del veicolo da parte della Polizia Stradale che nei giorni scorsi ha già  proceduto al sequestro di tutti i fascicoli di immatricolazione.  


09/12/2016

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

18/12/2017 15:51:56