Questura di Bolzano

  • Largo Giovanni Palatucci 1 - Palatucci Platz 1 - 39100 Bolzano ( Dove siamo)
  • telefono: 0471.947.611
  • email: urp.quest.bz@pecps.poliziadistato.it

DUE TUNISINI FERMATI DALLA POLIZIA

Operazione anticaporalato. Un arresto

UN ARRESTATO E UN DENUNCIATO

La scorsa notte gli Agenti della Squadra Volante della Questura di Bolzano, a seguito di chiamata pervenuta al 113, si sono diretti in una via del centro cittadino in quanto era stata segnalata la presenza di due uomini che, con fare sospetto, stazionavano vicino la porta d’ingresso di un negozio.

Giunti sul posto notavano solo un uomo, che apparentemente faceva da “palo”, poco fuori il negozio che, alla vista della Volante, si dava alla fuga; i poliziotti però notavano che il secondo uomo segnalato si trovava all’interno del negozio, precisamente dietro il bancone. Immediatamente si introducevano nel locale e lo bloccavano, riconoscendolo subito per MOUSSA Alouani, ventiseienne tunisino già noto alle forze dell’ordine con precedenti per reati contro il patrimonio, armi e stupefacenti.

Vicino al luogo trovavano un arnese molto simile a quello usato per forzare la porta d’ingresso, oltre a tutto il materiale utile per lo scasso che trovavano addosso al MOUSSA insieme al denaro.

Inoltre, da un’attenta perquisizione sul posto, in prossimità del negozio si rinvenivano anche felpe e cappellini di quest’ultimo.

Condotto negli Uffici della Questura per gli accertamenti di rito, il MOUSSA veniva poi accompagnato in stato di arresto presso la locale Casa Circondariale per il reato di furto aggravato.

Sempre nella serata di ieri, durante i consueti controlli disposti dal Questore Lucio Carluccio presso la zona stazione, gli Agenti, a bordo della propria Volante, notavano un soggetto che nel cuore della notte si trovava vicino al bauletto di uno scooter, con fare sospetto.

Gli operatori decidevano di fare un controllo ed anche qui riconoscevano un noto tunisino trentunenne che, con una limetta per le unghie, tentava di forzare il bauletto che, grazie al pronto intervento dei poliziotti, non veniva aperto.

Identificato e portato presso gli Uffici della Questura, veniva denunciato per tentato furto aggravato. Gli Agenti controllavano, con esito negativo, che in zona non vi fossero altri bauletti o porta oggetti forzati.


07/11/2016

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

18/10/2017 09:29:54