Questura di Bolzano

  • Largo Giovanni Palatucci 1 - Palatucci Platz 1 - 39100 Bolzano ( Dove siamo)
  • telefono: 0471.947.611
  • email: urp.quest.bz@pecps.poliziadistato.it

NOTTE MOVIMENTATA PER LA SQUADRA VOLANTE DELLA QUESTURA DI BOLZANO

Arrestato per evasione dagli arresti domiciliari.

DUE ARRESTI E TRE DENUNCE

Questa notte gli Agenti della Squadra Volante della Questura di Bolzano, nell’ambito dei controlli dedicati al contrasto del degrado in zona stazione disposti dal Questore Lucio Carluccio, hanno fermato e denunciato in stato di libertà, in tre diversi interventi, un tunisino diciannovenne, un altro trentunenne ed un bolzanino ventitreenne.

Il primo intervento avveniva in Piazza Magnago dove la Volante notava il diciannovenne che, con fare sospetto, occultava qualcosa sopra un muretto per poi allontanarsi a bordo di una bicicletta. Gli operatori, controllando il muretto, rinvenivano circa 27 grammi di sostanza stupefacente avvolta in un involucro. Raggiunto il ragazzo lo perquisivano rinvenendo altri pochi grammi di sostanza di tipo Hashish.

Il secondo intervento lo si effettuava in Via Macello dove la Volante, nel perlustrare la zona, notava il tunisino trentunenne che, alla vista degli Agenti, affrettava il passo per dirigersi in zona poco illuminata. Prontamente fermato, risultava avere precedenti per rissa, ricettazione, rapina, lesioni personali e oltraggio a pubblico ufficiale. Perquisito anche lui, gli operatori rinvenivano quattro involucri in cellophane con sostanza di tipo “eroina” del peso di circa 2 grammi oltreché denaro in contante.

L’ultimo intervento vedeva protagonista un bolzanino di anni ventitré che, trovandosi in zona stazione nel mezzo della notte, veniva controllato dagli operatori. Questo dava esito positivo in quanto si rinveniva della sostanza del tipo Hashish del peso di circa 5 grammi.

Tutti venivano condotti presso gli Uffici della Questura per gli accertamenti di rito e denunciati in stato di libertà.

Inoltre, sempre durante i controlli in zone dedite allo spaccio e al degrado, gli operatori, nel fermare un soggetto che girovagava in zona giardini della stazione, venivano a conoscenza che lo stesso era titolare della misura degli arresti domiciliari, misura alla quale evidentemente non stava adempiendo. Condotto presso gli Uffici della Questura veniva denunciato e arrestato per il reato di evasione e condotto nella locale Casa Circondariale.

Un altro arresto è avvenuto questa notte; un giovane afghano, nel rincasare, si trovava ad essere importunato da due stranieri che, con fare prepotente, richiedevano la consegna del cellulare e del portafoglio. Il giovane, negando la richiesta, si vedeva aggredito con calci e pugni ma, nonostante la situazione concitata, riusciva a comporre il numero 113 ed avvisare la Polizia. Giunte subito sul posto due Volanti si davano all’inseguimento dei due aggressori che si erano dati alla fuga. Durante questa un aggressore perdeva dalla tasca del giubbotto il cellulare I-Phone 6 appena sottratto al giovane.

I poliziotti riuscivano a bloccare uno dei due aggressori ed accompagnarlo presso gli Uffici; arrestato in flagranza per rapina, veniva condotto presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’AG.

La Squadra Mobile prosegue le indagini per accertare l’identità del secondo aggressore.


30/10/2016

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

18/10/2017 23:52:52